Apple Watch, primi guai: va in conflitto con i tatuaggi. Tatuaggi sul polso? L’Apple Watch non funziona. Apple Watch, arriva il tattoo-gate

Apple Watch incompatibile con i tatuaggi: primi problemi in vista?

Apple-Watch-tattoo-640x644-614x618

Apple Watch e tatuaggi sul polso, utenti segnalano problemi: e parte il tattoo-gate

Dopo l’antenna-gate con i problemi di linea per l’iPhone 4 e il bend-gate con gli iPhone 6 che si potevano piegare, per Apple arriva il tattoo-gate.

State per comprare Apple Watch, il nuovissimo smartwatch di Apple? Pensateci bene prima di spendere i vostri soldi in questo accessorio, soprattutto se avete dei tatuaggi sul polso. Il motivo? Semplice: Apple Watch ha dei seri problemi di funzionamento in presenza di tatuaggi.

Ma vediamo i dettagli per quanto riguarda l’incompatibilità tra Apple Watch e tatuaggi. 

Come accennato, abbiamo brutte notizie gli utenti che hanno tatuaggi sul polso e vogliono comprare Apple Watch: il dispositivo, infatti, potrebbe avere qualche problema nel monitorare le vostre attività fisiche e nel ricevere le notifiche. E già si parla di tattoo-gate. 

A segnalare l’inconveniente sono alcuni utenti che sul web denunciano, anche con filmati, difetti nel rilevamento delle pulsazioni e nella connessione. Se l’orologio non ‘sente’ il contatto con la pelle, chiede di inserire il pin ogni volta che lo si usa.

Diversi utenti che hanno acquistato il nuovissimo Apple Watch e hanno tatuaggi sul polso hanno avuto problemi nell’utilizzare il dispositivo per il monitoraggio della salute e delle attività fisiche.

Forse non lo sapete, ma il sistema ideato da Apple per controllare le attività fisiche su Apple Watch emette una serie di luci LED a infrarossi per monitorare il battito cardiaco, ma i tatuaggi sul polso creano problemi di rilevamento e i valori vengono falsati o addirittura non vengono registrati.

Indubbiamente si tratta di una bruttissima notizia per tutti gli utenti che hanno investito i propri soldi in Apple Watch e hanno tatuaggi sul polso, soprattutto se consideriamo che, ai problemi già segnalati, si aggiungono problemi più gravi.

A quanto pare, infatti, il dispositivo non riceve notifiche fin quando non viene spostato in una zona priva di tatuaggi o non viene disattivato il rilevamento del polso: in presenza di tatuaggi, infatti, non viene percepito il contatto con la pelle necessario ad attivare queste funzioni. Oltre a non poter rilevare il battito cardiaco, dunque, non vi arrivano nemmeno le notifiche. Per motivi di sicurezza, infatti, se l’orologio perde il contatto con la pelle deduce di essere stato sfilato dal polso, e quindi chiede l’inserimento del codice numerico per verificare di essere ancora in mano al legittimo proprietario.

In sostanza, Apple Watch diventa inutile in presenza di tatuaggi. A creare maggiori problemi sono i tatuaggi scuri, almeno a quanto riportano i primi test effettuati da alcuni siti specializzati: nel frattempo, però, Apple non ha ancora rilasciato comunicati ufficiali sull’argomento.

In conclusione, se avete dei tatuaggi sul polso è meglio provare per bene il dispositivo prima di acquistarlo, altrimenti rischiate di spendere centinaia/migliaia di euro per comprare Apple Watch senza poterlo utilizzare.

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!