Tethering Hotspot Gratis su iOS senza JailBreak

GUIDA NON PIU’ FUNZIONANTE DOPO GLI ULTIMI AGGIORNAMENTI DI IOS

Il Tethering è una funziona disponibile su tutti gli smartphone moderni che permette di condividere la connessione dati del nostro Smartphone anche con altri dispositivi come PC portatili o altri smartphone che non hanno la connessione semplicemente creando un Hotspot o punto di accesso Wi-fi per condividere la connessione tramite una normale connessione Wi-fi senza fili.

Tutti gli operatori mobili in moltissimi piani tariffari tendono a non includere il traffico generato dal nostro telefonino quando è connesso come Hotspot. Infatti nei contratti di quasi tutto gli operatori, Wind esclusa che non lo fa pagare neanche nei piani dal costo inferiore, il Tethering lo fanno pagare e anche a caro prezzo. Mentre su Android esistono molti programmi per eludere questo blocco, facendo credere all’operatori di navigare dal Display del telefonino, sui prodotti Apple questo è più complicato poichè hanno il punto d’accesso personalizzato con la dicitura iphone.nomeoperatore.

In questa guida vedremo come camuffare la connessione via Tethering e navigare tranquillamente dal nostro iPhone senza costi aggiuntivi ma soprattutto senza avere lo smartphone con il Jailbreak.

Usare il Tethering Gratis su iPhone senza Jailbreak

Materiale Necessario:

Guida:

  • Scaricate (Link in alto) ed installate iBackupBot. In pratica con questo software gratuito potrete visualizzare, esportare e modificare i file di Backup di iTunes;

Tethering_StepOne

  • Avviamo iTunes (aggiornato all’ultima versione mi raccomando) e colleghiamo il nostro iPhone al pc utilizzando il cavo usb;
  • Creiamo un nuovo backup del dispositivo cliccando sul nome del dispositivo situato a sinistra e e selezionando la voce BackUp Adesso;

Tethering_StepThree

  • Riduciamo la finestra di iTunes tramite il terzo bottone in alto a destra su Win o a sinistra su MAC e lanciamo il programma iBackupBot. Ignoriamo eventuali errori presenti all’apertura di iBackupBot cliccando su ignora o continua.

  • Avviato iBackupBot, sulla sinistra sarà presente un elenco di tutti i backup che si trova all’interno della libreria di iTunes. Selezionare quello più recente, quello creato da noi precedentemente e clicchiamo su +;
  • Una volta cliccato il pulsante +, si aprirà una nuova serie di opzioni e navigando all’interno del percorso System Files -> SystemPreferencesDomain -> SystemConfiguration e facciamo click sul file chiamato preferences.plist .  Scegliamo di aprire il file con l’editor di Default;

Tethering_StepSix

  • Una volta aperto il file con l’editor integrato, scorriamo verso il basso fino a trovare l’APN tethering che è associato all’operatore del dispositivo.
  • Per attivare il Tethering sul nostro iPhone Gratis senza Jailbreak basterà cancellare le righe di codice presenti nel campo APN tethering come mostrato di seguito:

<key>signature</key>

<data>

RANDOM LETTERS, SYMBOLS, AND NUMBERS WILL BE HERE

</data>

Tethering_StepSeven

  • Ora dobbiamo andae a trovare l’APN a cui si collega l’iPhone di default e sostituirlo con quello con cui riusciremo a navigare gratuitamente. Ad esempio gli utenti Vodafone pagano perché l’apn di default è web.omnitel.it mentre se modifichiamo l’apn in iphone.vodafone.it potremmo utilizzare il nostro iPhone come hotspot in maniera del tutto gratuita!
  • Trovato l’APN e sostituito salviamo il file e ritorniamo su iTunes;
  • Selezioniamo il dispositivo dall’elenco e clicchiamo sulla voce Ripristina da backup tenendo premuto però il tasto tasto SHIFT  per gli utenti Windows. Selezionare il backup con quello appena modificato con iBackupBot.

Il trucco in pratica è di sostituire l’APN con quello per l’iPhone in modo da non pagare nulla.

Via

  • francesco

    la guida non fa capire nulla di come proseguire, la guida descrive una cosa, l’immagine tutt’altra cosa

    • CashDroid

      Sistemate

      • Giacomo

        non funziona!

      • enzo

        non va

  • Alessandro Ravaioli

    appena si ripristina da backup il file preferences.plist viene rimodificato in automatico da iphone riportandolo come era prima e quindi non funziona