Apple: in futuro “Trova il mio iPhone” potrebbe funzionare con il dispositivo spento. Sarà possibile usare la funzione “Trova il mio iPhone” con iPhone spento

apple-news-960-614x432

Usare “Trova il mio iPhone” con telefono spento sarà possibile?

Trova il mio iPhone è l’app ideata da Apple per proteggere gli utenti da furti e smarrimenti. Sta per arrivare un importante novità.

E’ inutile negarlo: “Trova il mio iPhone” è una delle funzioni in assoluto più apprezzate dagli utenti che possiedono un iPhone o un iPad, visto che, tramite questo servizio gratuito, possono rintracciare lo smartphone o il tablet perso o rubato in modo facile e veloce. 

Utilizzando la funzione gratuita di “Trova il mio iPhone”, infatti, è possibile rintracciare e scoprire la posizione di iPhone e iPad. Unica condizione è che i dispositivi siano accesi e in qualche modo connessi ad internet. 

Questo, però, è un grosso limite della funzione, visto che, se un ladro ruba un iPhone o un iPad, la prima cosa che fa è provare a spegnerlo e metterlo offline, in modo che la localizzazione non possa più funzionare. Quando un dispositivo Apple viene spento e la connessione ad internet non funziona più, infatti, diventa molto difficile localizzarlo e rintracciare la sua posizione, se non impossibile.

In futuro, “Trova il mio iPhone” potrebbe funzionare anche a telefono spento

Apple, così come gli utenti, è ben consapevole di questo limite e sta lavorando per provare a superarlo. Il nuovo brevetto depositato recentemente da Apple, infatti, permetterebbe la localizzazione dell’iPhone o iPad perso, rubato o smarrito anche se il dispositivo viene spento e non è connesso ad internet. In pratica, contrariamente a quanto accade oggi, se perdete un iPhone o un iPad o se qualcuno ve lo ruba e prova a spegnerlo, con la nuova versione di “Trova il mio iPhone” dovreste riuscire a rintracciarlo anche se questo viene spento e messo offline. 

Per farlo, Apple dovrebbe utilizzare un timer per attivare periodicamente una parte del device, permettendo così ai moduli di localizzazione di determinare la posizione del dispositivo e trasmetterlo ad altri canali.

Al momento abbiamo pochissime informazioni su questa funzionalità “Trova il mio iPhone”, ma speriamo di avere maggiori dettagli il prima possibile, percè potrebbe rappresentare una vera e propria rivoluzione, in grado di azzerare (o quasi) il furto degli smartphone di Apple. 

Come anticipato, infatti, attualmente la funzione “Trova il mio iPhone” permette si di ritrovare il dispositivo perso, rubato o smarrito, ma grazie ad una ricerca tramite il segnale GPS che però si basa anche sull’utilizzo della rete internet (solo in questo modo i dati del GPS vengono inviati ad iCloud). Accedendo ad iCloud.com, infatti, è già possibile visualizzare in tempo reale la posizione del nostro dispositivo, ma come ben sappiamo, spegnendo il dispositivo e rimuovendo la SIM, il ladro può disabilitare questa funzione, impedendo al proprietario di ritrovare e rintracciare il proprio iPhone o iPad perso o rubato. E non è motlo complicato spegnere un iPhone o un iPad e togliere la SIM al suo interno, vero?

Le cose, però, potrebbero presto cambiare. Grazie al brevetto in questione, già depositato presso l’U.S. Patent and Trademark Office, Apple permetterà ai propri utenti di localizzare l’iPhone o iPad perso, rubato o smarrito anche se quest’ultimo è stato spento.

Stando ai dettagli trapelati dal brevetto, con questo aggiornamento di “Trova il mio iPhone” l’iPhone continuerebbe ad inviare segnali GPS periodici, in modo da permettere il ritrovamento tramite i metodi già messi a disposizione da Apple. In qualche modo saremo in grado di comunicare con il dispositivo smarrito e farci inviare la sua posizione anche se questo non è connesso ad internet e la SIM è stata rimossa. Non sappiamo dirvi molto su questa tecnologia che Apple sta sviluppando, ma siamo molto curiosi di avere maggiori dettagli!

Si tratta di una funzione davvero molto interessante, che permetterà certamente di ridurre e limitare i furti dei dispositivi iOS: chi vorrà rubare un iPhone o iPad sapendo che potrebbe essere individuato nel giro di poche ore?

Per ora non sappiamo dirvi altro. Speriamo di potervi presto aggiornare sulle novità che saranno introdotte a breve dalla funzione “Trova il mio iPhone”.

Via | CultOfMac

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!