Sul nostro sito avrete sicuramente letto una delle tante guide per utilizzare al meglio Kodi, che secondo noi è il miglior media center multi piattaforma disponibile al momento sul mercato. La sua alta versatilità e compatibilità permette davvero di accedere ad un catalogo sterminato di file multimediali ed in questo articolo andremo a vedere come installare Kodi sulla Apple TV.

Nella nostra guida andremo ad installare Kodi sulla Apple TV 4 (di 4.a Generazione) utilizzando un MAC.

Guida su come installare Kodi su Apple TV

Materiale necessario

  1. Decomprimente i file di iOS App Signer.
  2. Collegate l’Apple TV al MAC via cavo USB.
  3. Avviare Xcode e cliccare su Crea un nuovo Progetto Xcode.
  4. Selezionare Applicazione sotto TvO, poi Single View Application ed infine su Next.
  5. Date un nome al prodotto in Product name field e cliccate su Avanti (Next) e poi su Create.
  6. Nella finestra a discesa selezionate la voce TEAM, poi andate su FIX per risolvere i problemi di provisioning ed ora dovete confermare l’accesso ad Xcode con un account da sviluppatore Apple.
  7. Selezionate la vostra Apple TV dal menu a tendina e riducete ad icona Xcode.
  8. Avviate iOS App Signer.
  9. Cliccate su Browse in iOS App Signer e selezionate il file Kodi.deb scaricato precedentemente.
  10. Ora selezionate il vostro AppleID iOS App Signer’s Signing Certificate box.
  11. Selezionate il nome del progetto dato in precedenza in iOS App Signer’s Provisioning Profile box.
  12. Ora cliccate su Start in basso a destra ed in automatico verrà creato il file .IPA per Kodi.
  13. Ora andare su Xcode poi su Windows e Devices e selezionate la Apple TV.
  14. Selezionate il file .IPA cliccando su + e poi su Apri per avviare l’installazione di Kodi sulla Apple TV.

Infine se non avete capito qualche passaggio ecco il video tutorial su come installare Kodi sulla Apple TV.

https://youtu.be/KFFXtGv4azw

  • luigi

    ciao Francesco, ma c’è modo di istallare Kodi su apple TV utilizzando un PC e non un Mac?

    • CashDroid

      Puoi farlo tramite macchina virtuale. Se trovo una guida per Windows la scrivo.