In quest’articolo: Novità sul Bollo Auto, gratuito fino a 5 anni acquistando una nuova vettura. Ecco i dettagli

bollo

[dropcap]B[/dropcap]ollo Auto: La Commissione Finanze della Camera ha fornito un primo via libera alla proposta di legge che consentirà agli italiani di non pagare il bollo auto per i primi tre anni dall’acquisto di una nuova vettura. Saranno 5 gli anni di esenzione dal bollo per le auto green, ad esempio le elettriche.

La proposta è stata formulata da Daniele Capezzone, parlamentare di Forza Italia, che definisce il bollo una ‘tassa tra le più odiate dai contribuenti italiani’. Trascorsi i tre anni il bollo auto sarà tariffato in base alle emissioni di CO2 della vostra vettura.

Screen Shot 2014-10-08 at 18.08.04

In aggiunta sale il livello di deducibilità perle aziende posseditrici di auto green fino al 40%. Comunque prima che il testo diventi legge dev’essere approvato dalla Camera e ripetere l’iter al Senato.



Quanto costa il bollo auto?

Il bollo è un’imposta legata al possesso di un veicolo e spetta alla persona che, nel pubblico registro automobilistico (Pra), risulta proprietario del veicolo l’ultimo giorno stabilito per il pagamento. Il bollo va dunque pagato anche se non si usa il veicolo.

L’importo del bollo varia in base ad un parametro, che dipende dalla tipologia del veicolo. Per gli autocarri, l’unità di riferimento è la portata, espressa in quintali; per i ciclomotori e le minicar, viene adottato un sistema di tassa fissa; mentre per le vetture e i motocicli, la tassazione è basata sulla potenza massima del motore, espressa in kW (kilowatt).

L’importo da pagare per le vetture non è direttamente proporzionale alla potenza, perché l’attuale sistema di calcolo premia le vetture meno inquinanti (euro 4 e euro 5), e sanziona quelle con potenza superiore alla media.

È possibile calcolare il valore esatto visitando il sito web: http://www1.agenziaentrate.gov.it/servizi/bollo/calcolo/kw_cv_ins.htm