Batteria Nexus 6: 7 Ore di autonomia con 15 minuti di ricarica

https://i0.wp.com/www.telefonino.net/new_files/images/global/Motorola-Nexus-6_87700_1.jpg?w=640

Google ha deciso di cambiare rotta con il nuovissimo Nexus 6, sia per quanto riguarda il comparto hardware che per il prezzo. Se a livello hardware i Nexus non sono mai stati all’ultimo grido, grazie all’ottimo prezzo di vendita ad un’ottimizzazione software senza paragoni, i precedenti Nexus erano molto appetibili.

Con il Nexus 6, Google ha assemblato uno smartphone potente sotto ogni punto di vista ma con un prezzo molto più elevato rispetto alle precedenti generazioni. Il Nexus 6 segna anche il debutto di Android 5.0 Lollipop che porta una bella ventata di novità a livello grafico ma sotto il cofano troviamo tante novità interessanti.

Tra le tante caratteristiche hardware emerse in queste ore una mi ha colpito maggiormente ed è quella della possibilità di ricaricare la batteria in circa 1 ora e con soli 15 minuti di carica si possono raggiungere le 6 ore di autonomia. Insomma un bel vantaggio dato dalla nuova tecnologia di ricarica rapida sviluppata da Qualcomm denominata Quick Charge 2.0 e dal Turbo Charging di Motorola.

Almeno a quanto ha dichiarato Google, per ricaricare la batteria da 3220 mAh è sufficiente 1 oretta che servirà per alimentare il Nexus 6 per circa 24 ore mentre con soli 15 minuti di ricarica la percentuale della batteria arriverà fino al 25% con una durata massima di 6 ore.

Peccato per il prezzo troppo elevato che sicuramente sta spaventando parecchie persone dall’acquisto ma dopo tutte le belle caratteristiche che stanno emergendo in queste ore credo che il Nexus 6 valga tutti i soldi spesi.