Ecco le batterie del futuro: Durata fino a 20 anni e ricarica in pochi minuti

https://i0.wp.com/img201.imageshack.us/img201/4611/necorganicradicalbatter.jpg?w=640

Il passo tecnologico in materia di hardware è sempre stato notevole, ma per quanto riguarda gli smartphone, la tecnologia utilizzata sulle batterie è ferma al palo da diversi anni. La tecnologia al litio sta raggiungendo il suo limite fisico e sebbene molto sia stato fatto per ridurre il consumo della batteria degli smartphone, spesso e volentieri non si arriva a fine giornata con una carica completa.

Ecco che nel mondo è scattata la corsa per rivoluzionare il mondo delle batterie e spremere fino all’ultimo la tecnologia a litio in attesa di una nuova tecnologia che prometta di cambiare il nostro concetto di ricarica batterie dei nostri dispositivi portatili. Il problema delle batterie moderne è che dopo circa 500 cicli di ricarica, la durata massima tende a diminuire e con il passaggio del tempo diminuirà sempre di più.

Alcuni ricercatori hanno sviluppato una batteria in grado di durare fino a 20 anni e di sopportare ben 10.000 cicli di ricarica senza perdere la sua carica massima. Ma non finisce qui, infatti questa particolare batteria si ricarica fino al 70% in soli 2 minuti. Il tutto è reso possibile dall’utilizzo di nanotubi di biossido di titanio al posto della solita grafite.

Al momento non sappiamo se e quando farà la comparsa questa nuova tecnologia nel mondo consumer anche se a detta di molti questa alternativa è la migliore trovata fin’ora poichè ha bassi costi di realizzazione e permette di avere una devices carico in pochi minuti ma anche basti pensare al boom della macchine elettriche dove sarebbe sufficiente una sosta di pochi minuti per ricarica la batteria della propria auto.

Insomma ancora è presto per tirare delle conclusioni ma nel corso dei prossimi anni vedremo sicuramente cambiare il modo con cui ricaricare i dispositivi elettrici funzionanti a batteria.