Nuove frontiere per le batterie dei nostri dispositivi elettronici che a breve potrebbero subire una bella svolta epocale grazie ad una nuova tecnologia. Infatti secondo gli scienziati della Stanford University sarebbe in fase finale di sviluppo una batteria agli ioni in alluminio che può essere ricaricata in un solo minuto.

La nuova tecnologia permetterebbe di sostituzione le tradizionali batterie alcaline con le batterie agli ioni di litio in alluminio che però al momento offrono una durata limitata. Nel corso dei prossimi mesi il team cercherà di ampliare la durata complessiva della batteria per farla arrivare a diverse decine di ore.

La velocità di ricarica è data dall’unione di un anodo in alluminio, un catodo in grafite e un elettrolita liquido ionico, un sale ed il tutto inserito in un sacchetto flessibile in polimero. Dunque non solo una batteria veloce da ricaricare ma anche flessibile. Infatti la batteria può essere completamente ricaricata in circa 60 secondi con una vita di 7.500 cicli di ricarica, senza perdita di capacità. Al momento la batteria è in grado generare circa 2 Volt con una densità energetica di 40 Watt/Kg dunque non proprio potente per alimentare dispositivi come smartphone e tablet ma in un futuro non troppo lontano potrebbero esserci novità con durata e ricarica veloce sui nostri dispositivi.