DJI rilascerà un aggiornamento firmware e dell’app con la modalità Offline per volare senza inviare dati a DJI. Contromossa dopo i problemi con l’esercito statunitense?

DJI sta distribuendo negli USA un nuovo aggiornamento per tutti i suoi droni che permetteranno di attivare la modalità offline in modo da non inviare le informazioni di volo ai server DJI.

Dopo l’abbandono dell’esercito Americano all’utilizzo dei droni DJI con effetto immediato, perchè secondo il governo Americano, DJI raccoglierebbe i dati di volo ma anche foto e video registrati di ogni suo drone senza l’autorizzazione del pilota e questo ha fatto storcere il naso agli USA.

Ecco che DJI corre immediatamente ai ripari fornendo un aggiornamento, al momento c’è traccia solo negli USA, che va ad introdurre la modalità segreta per voli in tutta sicurezza senza comunicare i dati di volo e contenuti a DJI.

Dopo il rilascio dell’aggiornamento, DJI ha sostenuto che non centra nulla la decisione dell’esercito americano di due settimane fa. DJI ha confermato che la funzione è stata testata diversi mesi fa e solo ora era pronta per essere distribuita.

Tieni presente che attivando la modalità offline impedirà all’applicazione DJI GO 4 di aggiornare le mappe o le informazioni di geolocalizzazione.

Però è chiaro che l’app DJI GO 4, carica i dettagli di volo per impostazione predefinita, inclusi la telemetria, video e audio, ai suoi server negli Stati Uniti, Cina e Hong Kong.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here