La Rai riceve dall’Enac la patente di operatore di volo.

dji644x200

Sono almeno un paio di anni che trasmissioni delle reti di Stato utilizzano il drone. Ma le macchine e i piloti erano sempre ingaggiati con appalti esterni. Adesso la televisione pubblica porta al suo interno le competenze per l’uso di questi oggetti volanti, molto utili per i telegiornali, i programmi di turismo e anche per l’intrattenimento.

In ognuna delle sedi regionali, la tv di Stato ha indetto delle gare chiedendo alle aziende specializzate di dotare i quattro droni di un sistema per trasmettere le immagini in diretta, a vantaggio delle sue trasmissioni o dei tg.

In realtà queste macchine sono già predisposte per farlo.

Tutti i droni montano telecamere Ultra Hd (con tecnologia 4k).

I droni utilizzati sono questi:

Veneto, Abruzzo e Sicilia, la Rai ha puntato sul Dji Panthom 3 Professional.

In Valle d’Aosta, dove il drone è sottoposto a viaggi più lunghi, viene usato un Inspire.

Tutte macchine prodotte dall’azienda cinese DJI.