Patente e patentino sono necessari per guidare un drone? Chi fa volare un drone per hobby deve fare un corso o prendere la patente? Vuoi guidare un drone? Ecco quello che devi sapere

dji-mavic

Patente, patentino, corso e assicurazione per droni sono necessari? Ecco le risposte alle domande più frequenti

Regolamento, patente e assicurazione: il punto sulla normativa sui droni. Serve la patente per il drone? Esiste un regolamento per i droni giocattolo e quelli amatoriali?

Come probabilmente avrai letto nel mio precedente articolo, qualche giorno fa ho comprato il drone DJI Mavic Pro. 

Non ho mai guidato un drone, non ho mai avuto un drone, sono assolutamente nuovo in questo mondo che però mi affascina da tempo. Quando è stato presentato il DJI Mavic Pro non sono proprio riuscito a resistere e alla fine, dopo aver guardato ore ed ore di video e riprese su YouTube, ho acquistato il DJI Mavic Pro. Peccato che la consegna non sia prevista prima di Natale 2016.

LEGGI ANCHE:

Mentre aspetto che mi arrivi il mio drone, però, ho deciso di farmi una cultura su questo mondo, visto che un drone non è un giocattolo e, quando vola, deve rispettare determinate leggi, soprattutto perchè, se dovesse cadere su case, macchine o persone, potrebbe fare anche ingenti danni. Prima di fare volare un drone in giro per la tua città, quindi, è meglio capire dove può volare, quando può volare e soprattutto sapere se serve qualche preciso permesso (patente o patentino) per potersi mettere alla guida di un drone. 

Se anche tu stai pensando di comprare un drone ma, prima di investire i tuoi soldi, vuoi avere chiarimenti sulla legislazione e sulle regolamentazioni vigenti in Italia per quanto riguarda i droni, sei nel posto giusto.

Non mi posso certamente definire esperto in fatto di droni, ma ti assicuro che mi sono informato molto prima di spendere 1200 euro per il mio DJI Mavic Pro. Adesso, dunque, posso riassumerti in poche righe tutto quello che devi sapere prima di comprare un drone da fare volare per hobby. 

Di seguito troverai tutte le informazioni basilari che bisogna conoscere per quanto riguarda il volo dei droni per hobby: patente, corsi, patentino, assicurazione, regole di base, regolamento ENAC e tutto il resto.

Ovviamente questo è solo un piccolo riassunto del tantissimo materiale che si trova in rete per quanto riguarda i droni. Ti consiglio, quando avrai più tempo, di approfondire le conoscenze leggendo tutto il regolamento ENAC per evitare qualsiasi tipo di problema. Se però vuoi un “compendio” da leggere velocemente, con tutte le informazioni e leggi base per quanto riguarda il volo dei droni, queste poche righe faranno sicuramente al caso tuo.

Non perdiamo tempo e vediamo tutto quello che devi sempre tenere a mente per quanto riguarda il volo dei droni per hobby (amatoriale, NON professionale, che è completamente diverso).

Cosa dice la legge italiana sull’uso dei droni?

Prima di comprare il Drone DJI Mavic Pro, come ho già detto, mi sono informato a livello legislativo.

La cosa “bloccante” per me, infatti, era l’eventuale necessità di patente, autorizzazione, corso di guida o altro per l’uso di un drone in Italia.

Inizialmente, infatti, mi sono spaventato, soprattutto quando ho visto su alcuni siti internet che serviva patente, visita medica e autorizzazioni varie, che sarebbero costate più del drone stesso.

Poi, però, ho approfondito la cosa sui siti specializzati e con consulenze presso rappresentanti di ENAC e ti posso dire che guidare un drone in Italia è più semplice di quanto possa sembrare. Ecco le cose più importanti che bisogna sapere prima di fare volare il tuo nuovo quadricottero.

Bisogna prima di tutto fare una distinzione tra droni sotto i 25 kg di peso e quelli oltre i 25 kg di peso. In pratica il 99% dei droni amatoriali in commercio sta sotto ai 25kg, quindi non richiede alcuna patente specifica o dichiarazione di volo prima di alzarsi da terra. Tutti i droni, però, in quanto velivoli a pilotaggio remoto, devono sottostare al regolamento ENAC, che stabilisce regole ben precise per questi dispositivi.

Altra cosa importante è la distinzione tra volo per hobby e volo per lavoro. Se voli per hobby valgono le regole che trovi di seguito, se voli per lavoro devi necessariamente avere la patente e quello che leggi di seguito non vale affatto.

Per guidare i droni serve patentino? Patente ed assicurazione obbligatoria per Droni?

Se voli per hobby e con un drone che pesa meno di 25 kh, ecco le più importanti regole che devi conoscere assolutamente:

  • Per guidare il tuo drone amatoriale o da hobbystica (sotto ai 25 kg) non serve nessuna patente, autorizzazione o brevetto: puoi comprare qualsiasi drone e farlo volare dove vuoi (più o meno, leggi qualche riga sotto per avere maggiori dettagli) e quando vuoi (ma non di notte o quando c’è buio, visto che il dispositivo deve essere sempre nel tuo campo visivo)
  • Puoi volare senza patentino solo per divertimento e per sport: se invece voli per lavoro (ad esempio per fare riprese da vendere o per qualsiasi altro motivo economico) devi avere fatto una scuola di volo ed essere autorizzato da ENAC
  • per guidare un drone amatoriale non serve nessun corso di guida: ovviamente, se non hai mai guidato un drone, seguire un minimo di corso potrebbe essere utile per capire come farlo decollare, atterrare e muovere in aria, ma non è indispensabile. Se ti senti pronto per fare volare il tuo drone, lo puoi fare senza corsi di abilitazione, patente o altro
  • Tu sei il responsabile del volo: devi scegliere un posto adatto dove non c’è il rischio di danneggiare persone e cose. Non si vola mai sulla gente, strade, case. Usa il cervello!
  • Devi tenere una distanza minima di 5 km dagli aeroporti, sempre fuori dalle CTR aeroportuali e devi poter vedere, evitare e farti vedere dagli aeromobili. Evita di spingere il tuo drone troppo in alto, per intenderci
  • Senza patente, puoi volare all’altezza massima di 70 metri e allontanarti a una distanza massima di 200 metri. Con la patente puoi andare più lontano.
  • Puoi volare solo di giorno, mai di notte e solo a vista
  • Devi dare sempre la precedenza a tutti: parapendio, aeroplani, elicotteri eccetera
  • Rispetta la privacy: puoi fare riprese private e pubblicarle o condividerle dove vuoi, anche senza autorizzazione delle persone riprese (come fai con il tuo telefono o GoPro per intenderci), ma non puoi riprendere le persone nelle loro case, nel loro giardino o persone al lavoro. Puoi fare riprese “generiche”, senza che si vedano i volti delle persone insomma
  • Rispetta i regolamenti e i divieti locali: per esempio, non puoi fare volare il drone a Venezia o Roma e in tante altre città italiane (o all’estero). Prima di fare volare il tuo drone, controlla che nella zona non ci siano divieti! Usa l’app gratuita “Italian Aerospace Lite” per sapere se la zona in cui ti trovi ha divieti di volo per evitare sanzioni, multe o anche una denuncia
  • Non puoi volare su tutti i terreni: ad esempio evita quelli per i quali il proprietario non ha dato il consenso
  • Non è necessaria l’assicurazione, ma è CONSIGLIATA fortemente. Costa solo 35 euro all’anno con un massimale di 1.000.000 di euro, quindi consiglio veramente di farla
  • In generale si devono seguire le regole di aeromodellismo: visto che il regolamento per i droni non è chiarissimo, puoi rifarti a queste regole per chiarire eventuali dubbi
  • Controlla sempre il tuo drone prima di volare: eliche, orientamento, GPS, luci e tutto il resto.

Ecco, abbiamo concluso.

NOTA: queste indicazioni sono valide a Novembre 2016, ma potrebbero cambiare in qualsiasi momento in base al regolamento ENAC. Prima di comprare un drone, dunque, consiglio di approfondire eventuali dubbi sul sito ENAC. Cercherò di tenere aggiornato l’articolo, ma non posso garantire che in futuro le informazioni siano sempre precise. 

Patente ed assicurazione obbligatoria per Droni? Facciamo chiarezza

Questi erano i principi generali da seguire nell’uso di un drone da hobbystica, non professionale. Chiaramente le cose cambiano se vuoi lavorare col drone o fare filmati e foto da vendere. Però, se vuoi un drone per riprendere le tue vacanze al mare o in montagna, puoi comprarlo senza problemi, usando sempre la testa mentre lo fai volare.

Bene, direi che è tutto.

Io non sto più nella pelle, spero che la consegna avvenga il prima possibile!

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!