In quest’articolo: Ecco 10 Idee creative da utilizzare con il PVC, 10 migliori trucchi che renderanno la vostra vita molto più semplice!

DIY-PVC-Pipe-Tape-Dispenser-Left-Brain-Craft-Brain

PVC: Economico e disponibile in qualsiasi ferramenta o negozi di fornitura edilizia. Il PVC è usato molto nell’industria per le sue ottime caratteristiche di resistenza, leggerezza ed economicità. Gli utilizzi del PVC sono innumerevoli: può essere modellato per stampaggio a caldo nelle forme desiderate, estruso, calandrato, oppure ridotto a liquido per la spalmatura di tessuti, superfici, serbatoi, valvole, rubinetti, vasche e fibre tessili artificiali. È il “vinile” per antonomasia usato per la produzione dei dischi.

Grazie alla popolarità ed al basso costo d’acquisto ecco per voi 10 migliori “Hacks” che renderanno la vita molto più semplice!

A seguire in un video su YouTube dal canale  Specific Love Creations che ci mostrerà le creazioni in PVC e come usarle.

1. Porta Rasoio da Doccia



2. Pulisci Grondaia

3. Porta bicchiere da Giardino

4. Ghiaccio per Borsa

5. Porta Legna

6. Acchiappa animali

7. Porta Spesa

8. Aumentare l’altezza della recinzione

9. Porta Documenti

10. Proteggi Attrezzi

 

PVC

Il cloruro di polivinile fu osservato per caso in due occasioni nel corso del XIX secolo, prima nel 1835 da Henri Victor Regnault e quindi nel 1872 da Eugen Baumann. In entrambi i casi una massa bianca solida di polimero fu trovata all’interno di bottiglie di cloruro di vinilelasciate esposte alla luce solare.

All’inizio del XX secolo i tentativi di uno sfruttamento commerciale del prodotto da parte del russo Ivan Ostromislenskij e del tedesco Fritz Klatte della Griesheim-Elektron furono frustrati dalla difficoltà di lavorare il materiale, troppo rigido e fragile.

Nel 1926, Waldo Semon della B.F. Goodrich sviluppò una tecnica per rendere lavorabile il PVC, miscelandolo con degli additivi plastificanti. Il prodotto risultante, più flessibile e facile da lavorare, raggiunse presto un diffuso utilizzo.

I primi co-polimeri a base di cloruro di polivinile e acetato di polivinile furono prodotti dalla statunitense Union Carbide nel 1927; sei anni dopo, in Germania la IG Farben brevettava le tecniche di polimerizzazione in emulsione.

In Italia, uno dei principali produttori di PVC è stata la Montedison, che aveva nel polo petrolchimico di Porto Marghera, a Venezia, i suoi impianti di produzione del polimero e del monomero corrispondente. La prima impresa a cominciare la produzione industriale di PVC in Italia fu invece la S.A. Ursus Gomma di Vigevano (PV) che costruì, nel 1939, un nuovo impianto appositamente per la lavorazione del nuovo materiale. Brescia è stata fino agli anni novanta un importante centro per la produzione di PVC.

[Wiki]