Facebook: da oggi i post di amici e familiari avranno maggior rilevanza.

Arrivano ancora importanti novità per Facebook e per l’algoritmo che organizza il News Feed degli utenti, cioè la schermata che raccoglie tutte le notizie, i post e tutto il resto dai nostri contatti e dalle pagine che seguiamo

In particolare, a partire dal 29 Giugno, Facebook ha annunciato attraverso la sua Newsroom un nuovo aggiornamento nella composizione del suo news feed. Come cambia il News Feed di Facebook a Luglio 2016? Scopriamolo insieme. 

Facebook cambia l’algoritmo del News Feed: spazio ad amici e famigliari

Nel nuovo News Feed di Facebook di Luglio 2016 verranno privilegiati i contenuti postati da amici e componenti familiari, facendo sì che compaiano più in alto nella bacheca degli utenti.

Questo cambiamento, secondo i tecnici del social network, potrebbe avere un impatto diverso in relazione al comportamento che ciascun utente ha nel condividere ed interagire con i post dei suoi contatti.

Ma cosa cambia, concretamente, per privati e aziende con il nuovo algoritmo del News Feed di Luglio 2016? 

Cosa cambia per i privati

Allora, chi è già abituato a commentare in prevalenza i contenuti condivisi da conoscenti, attribuire reaction ai loro post e più in generale postare contenuti sulla propria vita, non dovrebbe notare alcun mutamento.

Chi invece di solito rilancia o condivide post di pagine ufficiali, pagine di brand o di testate giornalistiche, potrebbe notare che i contenuti di queste ultime compariranno meno spesso in cima al proprio news feed.

“Per essere sicuri di non perdere messaggi di amici e famigliari, abbiamo fatto in modo che i loro post compaiano nella parte superiore del News Feed. Impariamo da voi e ci adattiamo progressivamente”.

Cosa cambia per aziende e publisher

La cosa cambia leggermente per aziende e publisher. Infatti, chi utilizza Facebook come strumento di business sarà spinto a pubblicare più contenuti dediti all’intrattenimento della propria community, visto che con ogni probabilità (tanto per cambiare) questo algoritmo porterà ad un iniziale calo nelle interazioni e della visibilità dei post.

Insomma, in poche parole le pagine aziendali e quelle dei publisher avranno ancora meno visibilità a meno che non decidano di pagare per fare pubblicità. Chi non vuole essere “tagliato” dalla visibilità su Facebook dovrà attivarsi per pubblicare e condividere contenuti che siano sempre più coinvolgenti per gli utenti.

Già nel 2015 una modifica all’algoritmo aveva privilegiato i contenuti dei contatti. Tramite il nuovo aggiornamento, la priorità di tali post viene ulteriormente garantita e rafforzata.

In conclusione, dunque, per gli utenti cambia ben poco, ma la nuova modifica dell’algoritmo potrebbe penalizzare le pagine. L’aggiornamento sarà disponibile per tutti nelle prossime settimane.

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!