Cosa è una connessione a consumo in Windows 10? Cosa significa connessione a consumo? Ecco tutto quello che devi sapere

Che cos’è una connessione a consumo?

Una connessione a consumo è una connessione Internet a cui è associato un limite di dati.

Ad esempio, potrebbe essere rappresentata dalla connessione del tuo smartphone, che probabilmente ha 2, 3 o 4 GB al mese di traffico disponibile. Stesso discorso vale per le classiche chiavette internet, che hanno un limite massimo di GB a disposizione, oltrepassati i quali bisogna pagare veramente tanto per poter continuare a navigare sul web.

Solitamente una connessione mobile è sempre a consumo, mentre la connessione WiFi che hai a casa non è a consumo.

Il problema delle connessioni a consumo è che, una volta terminati i GB a disposizione, non ti fanno più navigare su internet o ti permettono di navigare ancora pagando prezzi esorbitanti.

Se vuoi evitare brutte sorprese, ti consiglio allora di impostare una connessione come “a consumo” su Windows 10. 

Sul sistema operativo di Microsoft, infatti, è presente una funzionalità che permette di bloccare il download dei dati in background e quindi di risparmiare dati su Windows 10. In questo modo alcuni programmi potrebbero non funzionare come di consueto (ad esempio non verranno aggiornati dati ed informazioni in tempo reale), ma sarai certo di non sforare dai GB che hai a disposizione nel tuo piano tariffario.

Le connessioni di rete WiFi su Windows 10 possono essere impostate come a consumo per risparmiare dati internet, ma non lo sono per impostazione predefinita. In questo articolo vedremo dunque insieme come attivare questa funzionalità per evitare che il sistema operativo scarichi tantissimi dati in background senza il nostro consenso.

Se vuoi ridurre il consumo dei dati su Windows 10, leggi questo articolo e ti spiegherò come raggiungere il tuo obiettivo.

Impostare la connessione a consumo in Windows 10

Risparmiare dati su reti a consumo in Windows 10.

Per diverse ragioni, potresti voler impostare connessione a consumo Windows 10.

Uno dei motivi che ti potrebbe spingere ad attivare questa modalità è rappresentata dal fatto che vuoi limitare il download degli aggiornamenti automatici di sistema di Windows Update.

Come sicuramente saprai, su Windows 10 non è possibile impedire che il computer scarichi in automatico gli aggiornamenti di Windows Update. Questo non è un problema sotto connessione WiFi, ma lo diventa se la connessione è a consumo: rischi che Windows finisca tutti i GB della connessione ad internet nel giro di pochi minuti senza nemmeno accorgertene.

Dunque, al fine di bloccare aggiornamenti automatici Windows 10 e risparmiare traffico internet, potresti voler impostare una connessione internet a consumo. 

Vediamo come impostare connessione a consumo Windows 10.

Impostare una connessione di rete WiFi come a consumo su Windows 10

Ecco i passaggi da seguire:

Seleziona Start > Impostazioni > Rete e Internet

Seleziona Wi-Fi > Opzioni avanzate > Imposta come connessione a consumo.

Ecco fatto: ora quella determinata connessione WiFi sarà rilevata come “a consumo” e il sistema operativo non scaricherà in automatico gli aggiornamenti di sistema.

Grazie a questa opzione, il sistema operativo limiterà automaticamente la quantità di dati da utilizzare.

Per ripristinare il normale comportamento della rete e disattivare la modalità di risparmio dati dovrai semplicemente spostare su disattivato il medesimo interruttore. Il procedimento va fatto per ciascuna rete su cui intendete risparmiare dati.

Ecco, abbiamo concluso.

Sono a disposizione per eventuali dubbi o domande.

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here