Come accendere un PC da remoto
P1030031

 

Nell’ottica di un futuro sempre più eco-sostenibile ciascuno di noi oggigiorno presta attenzione al risparmio energetico. Succede, infatti, che quando usciamo di casa, siamo soliti spegnere o disattivare tutti i dispositivi elettronici, in particolare i computer, per evitare che essi consumino energia elettrica inutilmente. Questa è certamente una nobile e ammirabile abitudine, ma a volte, proprio quando siamo lontani da casa, il PC ci serve acceso! Pensiamo ad esempio di trovarci nella
necessità di accedere a quell’importante file salvato nella cartella Documenti 0 semplicemente per recuperare un contatto o l’indirizzo del ristorante per l’appuntamento della cena cui dobbiamo partecipare. Ma come possiamo avere il computer di casa acceso ogni qual volta sia necessario, senza però veder lievitare il costo della bolletta? La soluzione è quella di “risvegliare” il computer giusto il tempo che ci serve per accedere ad esso e utilizzarlo con un qualunque programma di accesso remoto.

Tutto dipende dal router

Per mettere in pratica questa soluzione serve un router in grado di fornire il servizio NAT e la mappatura delle porte; inoltre va creata una configurazione idonea degli indirizzamenti IP della rete, servendoci di un IP statico, e va impostata correttamente la scheda di rete. Da precisare che il PC può essere acceso da remoto solo se viene collegato al router tramite cavo Ethernet. Non funziona con la Vodafone Station 2.

Riavviamo il PC e prima che appaia il logo di Windows premiamo F2 0 Cane (a seconda del modello di scheda madre) per accedere al BIOS. Abilitiamo la voce Wake On LAN (0 similare), generalmente situata nella sezione Power Management Setup.

Dobbiamo entrare nelle Proprietà Avanzate della scheda di rete e assicurarci che la funzionalità di riattivazione tramite LAN sia abilitata. Per farlo, clicchiamo col destro sull’icona Risorse del computer, andiamo in Gestione dispositivi e accediamo alle proprietà della scheda di rete.

Apriamo il prompt dei comandi cliccando Start/Esegui, digitando cmde diamo Invio. Digitiamo ipconfig /allseguito da Invio. Annotiamo quindi l’indirizzo MAC della scheda che riceverà il segnale WOL e il Gateway. L’indirizzo MAC è un Indirizzo fisico nel formato XX-XX-XX-XX-XX-XX.

Per avviare la macchina da remoto dobbiamo configurare il router ed utilizzare un software come WOL Magic Packet Sender che ci permetta di inviare un pacchetto ad hoc in grado di “risvegliarlo”. Ecco come procedere.

Estraiamo sul PC il contenuto del seguente file e facciamo doppio clic sul file WOLSetupI 5.msi. In questo modo eseguiremo l’installazione del tool WOL Magic PacketSender (richiede la presenza del .NET Framework 2.0). Installamo e avviamo WOL Magic Packet Sender su un secondo PC; inseriamo in Host Name l’Indirizzo IP del PC da accendere, in Subnet Mask il valore 255.255.255.0, mentre in MAC Address il MAC già annotato. Clicchiamo quindi il tasto Serper accendere il PC.

Apriamo il browser Web e digitiamo nella barra degli indirizzi il gateway predefinito precedentemente annotato (192.168.X.X). Inseriamo quindi user name e password (variano a seconda del modello del router e sono stampati nella parte inferiore del dispositivo). A questo punto dobbiamo recarci nella sezione destinata alla gestione del port for-warding e aggiungere la porta UDP 9 indicando TIP locale del computer da avviare con la funzionalità Wake on LAN. Questo indirizzo IP verrà successivamente impostato direttamente sul PC.

Andiamo in Pannello di controllo/Reti e Intemet/Centro connessioni di rete e clicchiamo su Modifica impostazioni scheda. A questo punto tasto destro su Rete locale LAN/Proprie-tà scorriamo fino a Protocollo Internet versione 4 e selezioniamo Utilizza il seguente indirizzo IP. Da www.no-ip.com clicchiamo su Sign Up per registrarci. Da Hosts/Redirects inseriamo un nome a piacere in nome host cliccando su Add A Host. Entriamo nel router come visto al Passo 3, rechiamoci alla voce ddns e inseriamo il nome host, il nome utente e la password scelti.

Installiamo WOL Magic PacketSender su un PC esterno, apriamolo e inseriamo in Host Name l’IP creato su no-ip.com. Completiamo gli altri campi come in figura e premiamo Send. Per verificare la corretta accensione del PC, possiamo installare su di esso (impostandolo per l’avvio automatico) un software di controllo remoto, come ad esempio Team Viewer. A questo punto il PC è correttamente avviato, possiamo dunque prenderne il totale controllo, proprio come se fossimo comodamente seduti alla scrivania di casa.