Come calcolare il costo della Dogana [Guida]

Se fate Shopping dall’estero, sopratutto dalla Cina, in molti casi oltre al costo dell’oggetto dovrete pagare la Dogana. Ecco come calcolare il prezzo da pagare se il vostro pacco viene fermato dalla Dogana.

Se comprate dall’estero su uno dei tanti store presenti sul web, sicuramente oltre al prezzo, che spesso e volentieri è molto più basso rispetto a quello in Europa ed in Italia, ma dovete tenere in conto sempre l’eventuale spese di Dogana.

Questo perchè ogni prodotto che arriva in Italia proveniente da un paese al di fuori della comunità europea è soggetto ad una tassazione che in tutti i casi prevede l’adeguamento all’IVA (22%) per i privati e poi si deve aggiungere un valore di tassazione chiamato TARIC che è un acronimo tariffa integrata comunitaria .

https://i1.wp.com/www.alifeed.it/wp-content/uploads/2016/02/Aliexpress-Dogana-IVA-e-Diritti-Postali-Guida.png?w=640

Si paga sempre la Dogana?

Dunque i cosiddetti Dazi Doganali sono quasi sempre dovuti perchè in molti casi, soprattutto con la merce che arriva dalla Cina, vengono fatti controlli fitti ed il valore da pagare è calcolato in base al valore che è segnato sulla fattura di accompagnamento del prodotto spedito.

Le tasse doganali, in teoria sono sempre dovute, ma nella maggior parte dei casi vengono fatti dei controlli a campione, dalla mia esperienza circa il 40/50% (percentuale che ho valutato in base ai miei acquisti che sono molti dalla Cina ma che potrebbero essere non veritieri) dei prodotti vengono ispezionati dalla dogana con conseguente pagamento dei dazi.

Come calcolare i costi di dogana?

Per calcolare i costi della dogana possiamo farlo in maniera precisa andando sul sito dell’AIDA, l’agenzia delle dogane italiana. Per accedere al sito potete farlo cliccando sul link seguente:

LINK AIDA

Una volta che avrete cliccato vi troverete di fronte ad una pagina come la seguente e dunque dovrete cliccare su Consultazione.

https://i0.wp.com/image.prntscr.com/image/75e88dd588b5437abfd2c806af17d5be.jpeg?w=640

Da questa schermata andate in alto a sinistra sul riquadro NOMENCLATURE e cliccateci sopra vedrete comparire due sotto menù e noi dovremo cliccare su TARIC e poi cliccate su INDICE TARIC. Una volta cliccato su Indice Taric vi si aprirà un elenco diviso in sezione dove sono raggruppati in “FAMIGLIE” tutti i tipi di beni immaginabili dai reattori Nucleari alle armi ai mangimi per animali ed ovviamente anche ai prodotti tecnologici.

https://i2.wp.com/image.prntscr.com/image/8dc397581c3b4a18b026bb8531ae7e4e.jpeg?w=640

Una volta trovata la categoria dobbiamo cliccare sul codice, e cioè ad esempio sul numero 42, poi si aprirà un’altra finestra dove selezionare al sotto categoria ad andare avanti. Ora siamo alla finestra conclusiva dove viene mostrato il codice generale e dunque clicchiamo su Misure Importazione/Esportazione (in base se abbiamo spedito o dobbiamo ricevere) per accedere alla pagina dei dettagli della spedizione.

https://i2.wp.com/image.prntscr.com/image/202c8c8bb8cf40cb9eb38da30c0d25aa.jpeg?w=640

Da qui dobbiamo selezionare il paese da dove è stato spedito il pacco o dove vogliamo spedirlo per calcolare le spese doganali. Quindi in questa finestra dobbiamo cliccare su Misure per Paese, nella finestra successiva dal menu a tendina Paese selezioniamo quello di provenienza del nostro prodotto e clicchiamo su Ok.

https://i0.wp.com/image.prntscr.com/image/5782795eb7624e3ba1a7f9be37080602.jpeg?w=640

Infine cliccando su avanti accediamo ad un’altra finestra con tre sezioni Importazione, Restrizioni e Nazionali e nella voce Dazio Paesi Terzi troviamo la percentuale da applicare al valore riportato nella fattura con il totale delle spese di spedizione. Andando nella sezione Nazionali otterremo anche l’IVA o VAT da applicare sulla fattura.

Nell’ultima pagina dobbiamo inserire il prezzo totale del nostro prodotto, ad esempio 30 euro + 10 di spedizione, quindi 40 euro ed il risultato sarà:

  • 40 + 1,08 (2,7% di dazio) = 41,08 euro
  • 41,08 euro + 9,04 (22% di IVA) = 50,12 euro

Quindi su un totale di 40 euro dovremo pagare oltre 50 euro e ad esempio su 100 euro di prodotto dovremo aggiungere il 3,7% quindi un totale di 103.70 euro a cui aggiungere un ulteriore 22%  di IVA per un totale di 126,51 euro.