Da oggi è possibile citare e taggare su WhatsApp per Android e iPhone: come fare. Come citare o taggare amici nei gruppi WhatsApp. Citazioni gruppi WhatsApp: come funzionano

whatsapp-gruppi

Taggare su Whatsapp nei gruppi: ecco come fare su Android e iPhone. In Whatsapp è ora possibile taggare nomi di persone nei messaggi dentro i gruppi e chi è taggato riceverà sempre la notifica

Come usare tag e citazioni di WhatsApp nei gruppi

Finalmente WhatsApp introduce la possibilità di citare un utente nei gruppi: ecco come funziona, che renderà felici gli utenti che hanno tantissimi gruppi su WhatsApp. 

Nelle scorse ore, l’applicazione di messaggistica istantanea WhatsApp ha introdotto all’interno della piattaforma per iOS e Android le citazioni per gli utenti. Non sapete come funzionano? Non sapete come citare o taggare amici nei gruppi di WhatsApp? Nessun problema, vi spieghiamo noi come fare.

Procediamo però con calma e cerchiamo di vedere, prima di tutto, cosa sono le citazioni e i tag su WhatsApp. Fatto questo, vedremo come usare questa nuova funzione all’interno dell’app di messaggistica.

Cosa sono le citazioni e i tag su WhatsApp?

Come è facile intuire, le citazioni o i tag sono semplicemente la possibilità di menzionare un utente specifico all’interno delle conversazioni di gruppo. Ovviamente questa funzione vale solo per le chat di gruppo, all’interno delle quali sono presenti più utenti. In una chat singola, infatti, questa funzionalità non avrebbe senso.

In pratica, la nuova funzionalità riguarda i membri dei gruppi (e non i singoli messaggi) e permette di fare ‘ordine’ nelle conversazioni con tanti tanti partecipanti! 

Facciamo un esempio: avete un gruppo con tanti partecipanti, ma volete rivolgervi ad uno solo di essi. Con la funzione tag (o citazione) potrete farlo: il vostro messaggio “colpirà” direttamente la persona interessata all’interno del gruppo, che non lo potrà ignorare. Comodo, vero?

In WhatsApp sanno bene che i gruppi sono molto utili per discutere e organizzarsi tra amici, ma al tempo stesso sono molto, troppo confusionari, soprattutto quando vi partecipano decine e decine di persone. Con questa funzione, però, viene risolto il problema alla radice: grazie alle citazioni, infatti, diventa possibile citare esplicitamente un partecipante all’interno di un gruppo per fargli “comprendere” in modo chiaro e inequivocabile che il messaggio è rivolto a lui.

La persona citata riceverà ovviamente una notifica e la cosa interessante è che la notifica arriverà anche se il gruppo è in silenzioso; inoltre il suo nome verrà evidenziato nella conversazione.

Insomma, con l’arrivo delle citazioni e dei tag su WhatsApp nessuno potrà più usare la scusa del “gruppo silenzioso” per dire di non aver letto i messaggi. E, nello stesso modo, non si potrà più usare la scusa del “c’era troppa confusione nel gruppo, non ho visto il messaggio”.

Bene, ora che abbiamo visto cosa sono le citazioni di WhatsApp, vediamo come si usa questa nuova funzione. 

Come usare le citazioni di WhatsApp nei gruppi su Android e iPhone

Come abbiamo visto, finalmente le citazioni sono arrivate su WhatsApp per Android e iOS.

Utilizzarle è semplicissimo: è sufficiente digitareuna @ in una chat di gruppo, proprio come avviene su Twitter, Facebook e Instagram.

Non appena metterete la @ nel testo del messaggio che volete scrivere come tag o citazione, automaticamente comparirà un elenco con tutti i partecipanti del gruppo: voi potrete scorrere la lista fino a selezionare la persona che volete citare o taggare. Se volete citare o taggare più persone, dovete ripetere l’operazione di inserimento della @ e di tag dei singoli utenti.

Chiaramente, dopo aver inserito il tag, la composizione del resto del messaggio non presenta novità.

Come detto in precedenza, la persona citata o taggata su WhatsApp riceverà una notifica immediata del fatto che lo avete menzionato, anche se avesse silenziato le notifiche di quella chat; inoltre il suo nome sarà evidenziato nel messaggio stesso.

Nel gruppo, ogni persona vedrà nomi diversi per lo stesso contatto a seconda di quello salvato in rubrica (se avete salvato un contatto come “Andrea Scemo” e lo taggate, lui non vedrà che lo avete salvato in quel modo, mentre gli amici nel gruppo vedranno il nome che hanno usato all’interno della loro rubrica).

NOTA: le citazioni ancora non funzionano da WhatsApp web, ma arriveanno presto.

Citazione e tag persone e amici nei gruppi di WhatsApp: conclusioni

Insomma, come abbiamo visto WhatsApp si è aggiornato in remoto e sono arrivate finalmente le mentions per iOS e Android. Le avete già provate? Cosa ne pensate?

Piccola nota finale: non è una funzione così nuova, visto che Telegram la offre da tantissimo tempo. Meglio tardi che mai, comunque, no?

Ricordo che, se non trovate la funzione segnalata in questa guida, è necessario aggiornare WhatsApp all’ultima versione disponibile per Android e iPhone.

Alla prossima!

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!