Come registrare e trasmettere lo streaming dei giochi su Pc con Nvidia. Nvidia Share è il nuovo strumento che sostituisce Nvidia Shadowplay.

Tutti i gamer per pc sapranno sicuramente dell’esistenza di software che permettono la registrazione delle proprie sessioni di gioco per poterle poi magari pubblicare sul proprio canale Youtube e condividerlo con altri oppure editarlo aggiungendoci sottotitoli e quant’altro si possa fare con un semplice video.

Uno dei software più famosi che permettono questo è sicuramente Nvidia Shadowplay, contenuto nel pacchetto Nvidia GeForce Experience che consente a tutti coloro che hanno una scheda grafica Nvidia di poter fare tutto quello che vi ho elencato sopra in maniera semplice e veloce, non impattando, e questo è importantissimo, sulle prestazioni in game dato che il calo di prestazioni con Nvidia Shadowplay si aggira attorno al 5% del framerate.

Grazie a Nvidia Shadowplay, quindi, registrare il proprio schermo non è mai stato così semplice ed a basso dispendio di prestazioni in game. Impostare Shadowplay è davvero semplice: attraverso degli shortcut da tastiera si possono attivare le sue funzioni e, recandosi nelle opzioni, si può personalizzare la cartella di output dei video, scegliere se permettere la registrazione anche del desktop e la qualità, in bitrate, dei video che andrete a registrare. Con Nvidia Shadowplay potete inoltre decidere di fare lo streaming live dei vostri giochi su Twitch.tv o su Youtube Live.

Chi possiede una scheda grafica Nvidia e quindi il pacchetto GeForce Experience avrà notato, inoltre, che da qualche giorno è disponibile un nuovo aggiornamento insieme al pacchetto driver 359.06 che introduce, seppur in Beta, Nvidia Share, il nuovo sistema che andrà a sostituire Nvidia Shadowplay per la registrazione delle proprie avventure in game e non.

Nvidia Share è quindi il nuovo software rilasciato in versione Beta ma perfettamente utilizzabile e migliore rispetto al predecessore sotto tutti gli aspetti, mantenendone però invariate le risorse richieste per poter funzionare. Anche in questo caso, infatti, ci troviamo di fronte ad una percentuale davvero minima di fps che si perdono nei giochi. Anche con Nvidia Share sarà possibile decidere la qualità dei vostri video, la cartella di output e tanto altro, oltre ovviamente allo streaming live di quello che decidete di trasmettere.

Le novità introdotte da Nvidia Share sono le seguenti:

  • Cattura screenshot: con questa funzione potrete catturare degli screenshot mentre giocate
  • Edit screenshot: in questo caso avrete a disposizione degli strumenti per editare i vostri screenshot
  • Upload automatico degli screenshot su Imgur con un account collegato
  • Apparizione su schermo della propria configurazione hardware per far si che coloro che vedono lo streaming video su Youtube Live o Twitch.tv sappiano con cosa giocate
  • Visualizzazione in tempo reale del numero di utenti che seguono il vostro streaming

Come potete notare, grazie a Nvidia Share si hanno tutte le funzionalità di Shadowplay migliorate, soprattutto per quanto riguarda la qualità audio del microfono in fase di registrazione più le features elencate sopra, che sono completamente nuove e che mantengono comunque Share poco esoso in termini di risorse. Se volete provare Nvidia Share non vi resta che attivarlo dal vostro pannello GeForce Experience ed utilizzarlo in fase Beta oppure attendere che venga rilasciato in versione definitiva.