Cos’è e come funziona IoT, Internet delle Cose?

0

Si sente parlare di IoT, Internet delle cose, Elettrodomestici connessi ad internet, smart TV. Scopriamo cos’è e come funziona

Conosciamo meglio l’IoT, acronimo di Internet Of Things, in Italiano Internet delle Cose

Cos’è IoT – Intenet of Things?

Di recente l’IoT sta spopolando e l’internet che siamo abituati a conoscere si sta espandendo a dismisura grazie all’Internet delle Cose. Internet of Things, in Inglese, è in pratica Internet degli oggetti, delle cose perchè tutti i dispositivi elettronici includono una connessione ad Internet.

Grazie all’IoT tutti gli oggetti elettronici sono in grado di parlare con altri dispositivi, come lo smartphone, una centralina, un tablet ed altro ed essere comandati o inviare alert al dispositivo collegato.

Facciamo un esempio pratico. Prendete una comune Smart TV che collegata ad internet vi permette di vedere video, IPTV, fare video chiamate con Skype, oppure la lavatrice collegata ad Internet permette di essere avviata dallo smartphone tutto questo è possibile grazie all’IoT.

Quali dispositivi hanno l’IoT?

Ormai sono tantissimi i dispositivi in grado di collegarsi ad internet ed essere comandati tramite il collegamento su internet, tra questi troviamo:

  • Videocamere IP
  • Termostati
  • Campanelli
  • Sistemi di illuminazione
  • Lampadine
  • Prese elettriche
  • Wearable
  • Frigoriferi
  • Lavatrici
  • Forni
  • e molto altro

In commercio troviamo già tante marche del settore come le videocamere, termostati e centraline Nest, i dispositivi della Netamo o Ecobee e molte altre marche che producono dispositivi in grado di collegarsi ad Internet.

Come funzionano i dispositivi IoT?

In generale i dispositivi IoT sfruttano la connettività Wifi per collegarsi ad internet ma è possibile anche usarli tramite una normale SIM oppure il classico cavo di rete.

I dispositivi IoT comunicano tramite protocolli di comunicazioni ed il più usato è ZigBee anche se al momento non c’è uno standard. Come tutti i dispositivi internet è necessario che questi abbiano associato un indirizzo IP per comunicare e poi possiamo collegarci al dispositivo tramite l‘apposita applicazione creata dal produttore oppure una di quelle universali, come ad esempio Apple Casa o Google Home.

Dall’app possiamo comandare il dispositivo IoT e farli compiere le nostre funzioni.

Conclusioni IoT

In un futuro non troppo lontano, tutti i dispositivi elettronici si collegheranno ad Internet e potremo comandarli dallo smartphone. Se vogliamo un caffè appena entrati a casa con l’IoT è possibile avviare la macchinetta del caffè quando stiamo entrando in casa e molto altro.

Voi siete pronti per l’IoT?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here