Guida alle nuove impostazioni sulla privacy di Facebook (2013)

Come avevamo già anticipato nelle scorse settimane, Facebook ha deciso di introdurre nuovi controlli e impostazioni per gestire la nostra privacy all’interno del social network.

Le nuove impostazioni sono già disponibili anche in Italia e tutti gli utenti sono stati avvisati di questa novità tramite una notifica pop-up al primo accesso al social network.

Vediamo oggi insieme cosa cambia con le nuove impostazioni sulla privacy di Facebook e come modificarle al meglio per proteggere la nostra privacy su Facebook.

 A dire la verità, le novità non sono molte: Facebook ha solo cambiato il modo di accedere alle nostre impostazioni sulla privacy, consentendo di modificarle più velocemente, rapidamente e in modo più semplice.

Vediamo insieme le novità introdotte.

La prima novità che si nota è il nuovo menù per gestire la privacy, presente in tutte le pagine, all’interno della barra blu, nella parte in alto a destra. Le impostazioni per la privacy si trovano sotto all’icona a forma di lucchetto, facilmente accessibile.

Come potete notare, il nuovo menù si compone a sua volta di 3 sotto-menù:

  • Chi può vedere le mie cose?”: questo ci permette di impostare un livello di privacy all’interno del social network. In particolare possiamo decidere chi visualizza i nostri post, possiamo accedere al registro attività o possiamo usare lo strumento “visualizza come”, per capire come gli altri utenti vedono ciò che noi pubblichiamo o il nostro profilo pubblico. Da questo punto di vista non è cambiato nulla, è semplicemente stata modificata e semplificata la gestione di queste funzionalità, che ora risultano più chiare, semplici e facilmente comprensibili. 
  • Chi può contattarmi?” anche qui poche novità, semplicemente viene introdotta la possibilità di scegliere quali messaggi ricevere nella casella della posta in arrivo. In questo senso, dunque, possiamo gestire meglio la nostra posta e le nostre email in entrata e possiamo decidere come gestire i nostri messaggi privati. Questo cambiamento, probabilmente, è stato fatto perchè Facebook presto introdurrà la possibilità di inviare messaggi anche agli utenti non amici, ma al costo di 1$. Una mossa interessante, soprattutto per le aziende, che probabilmente potranno iniziare a contattare in modo diretto i propri clienti.
  • Qualcuno mi infastidisce. Come faccio a farlo smettere?”: in questo caso possiamo facilmente bloccare gli utenti che non vogliamo contattare direttamente o che ci infastidiscono. Comodo. In caso di blocco, ovviamente, questi utenti non solo non ci potranno più contattare, ma non potranno visualizzare niente del nostro profilo (commenti, notizie, foto o altro). Se una persona vi sta troppo addosso, questa è la soluzione migliore 🙂

E’ anche stata introdotta una nuova pagina di impostazioni sulla privacy, che però non introduce nessuna novità, se non a livello grafico.

Infine, è stato introdotto anche un nuovo registro attività, che ora permette gestire al meglio tutto ciò che è collegato, più o meno direttamente, al nostro profilo (come ad esempio i tag).

Per il momento è tutto. 

Come potete notare, le novità non sono tantissime e, come abbiamo detto in precedenza, si tratta soprattutto di modifiche a livello di grafica e comprensibilità, per facilitare la gestione della privacy e delle impostazioni agli utenti.

Si mormora che presto alcune funzionalità di Facebook potrebbero diventare a pagamento: la notizia è quasi data per certa, ma per il momento state tranquilli, perchè le funzioni che avete oggi a disposizione resteranno gratuite. A pagare quelle ci pensano già la pubblicità e gli annunci sponsorizzati 🙂

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!