In quest’articolo: Se avete problemi di connessione e pensate che il router WiFi può essere installato alla prima posizione utile, vi state sbagliando di grosso! 😉 Per fortuna ecco la guida su Dove e Come posizionare correttamente il ROUTER WiFi!

un-router-wi-fiun-router-wi-fi37790

 

Router: Sbagliatissimo posizionare il ROUTER alla prima posizione conveniente! Infatti se volte ottenere un segnale stabile ed una buona larghezza d banda più che prossima a quella teorica (da specifiche del router) il luogo in cui posizionarlo va scelto con cura.

Tralasciando tutti i problemi di lentezza del collegamento dovuti a fattori esterni al vostro router (reti del vostro provider sovraccariche, limiti imposti dal vostro provider, interruzioni esterne) i fattori di cui si devono tenere conto nella corretta configurazione e corretto posizionamento d un router WiFi sono due: Il punto in cui posizionarlo ed il canale WiFi su cui trasmettere.

Partiamo dall’acquisto, il modello da scegliere dipende dalle vostre esigenze. A tirar le somme in modo molto semplificato se si presuppone che al router saranno connessi uno o due device per un uso internet saltuario (qualche pagina web, posta…qualche video sui social) allora potete anche optare per un tp-link o equivalenti da 150Mbps da 20€ circa. Se invece avete numerosi device specie alcuni che supportano le reti a 5Ghz allora e fate un uso modesto di internet (video, download, ecc)  optate per un dual band con almeno 300Mbps sui 2.4Ghz e 450Mbps sui 5Ghz magari con CPU Dual Core. Per un uso ancora più intensivo optate senza indugio ad una minima configurazione 600Mbps sui 2.4Ghz e 1300 sui 5Ghz.



Acquistato il router individuate l’area entro cui vi serve la copertura del WiFi. Più che area potete considerare un vero e proprio volume poiché tutti i router in commercio sono dotati di antenne omni-direzionali che propagano le onde elettromagnetiche a 360°.  Individuata questa zona di copertura il router va posizionato al centro affinché tutta la zona designata sia coperta omogeneamente dal segnale WiFi. Ovviamente la rete 2.4Ghz ha una banda minore rispetto alla 5Ghz ma copre una zona molto più ampia, l’inverso per la 5Ghz.

Ovviamente non tutte le zone di casa sono equivalenti, allora ecco alcuni casi molto frequenti:

  1. Evitare di circondare il router con oggetti metallici poiché dissipano troppa energia (magnetica);
  2. Non porre il router vicino al microonde, lavora a frequenze prossime a quelle del WiFi;
  3. Muri troppo spessi saranno difficili da attraversare (per le onde elettromagnetiche);
  4. Se mettete le antenne in posizione completamente verticale ne avrà vantaggio la copertura WiFi in orizzontale, viceversa quella verticale; Se avete più di un’antenna posizionatene una orizzontale e una in verticale per una migliore copertura a 360°
  5. Evitate di posizionare il router in stanze con troppe persone, il corpo umano inibisce il WiFi

Per quanto riguarda la scelta del corretto canale potete usare le app come WiFi Analyzer, in un grafico vedrete in ascissa il numero del canale ed in ordinata la potenza di ogni rete WiFI nelle vicinanze, scegliete un canale in cui se possibile non trasmette nessuna rete!