In quest’articolo: Ecco i Migliori e più Frequenti 10 metodi con cui gli Hacker possono rubarvi i dati di accesso o impossessarvi del vostro account Facebook…Ecco come Proteggersi!

Facebook-Account-Hacked

Hacker: Ne sapete abbastanza in materia di sicurezza? Fate il minimo necessario per proteggere i vostri dati su internet? Proteggere la vostra identità digitale non è una cosa da sottovalutare poiché pian piano anche in Italia il Digitale va a coprire diverse aree applicative…Quindi non pensate più internet come solo a Facebook, giochi e passatempo poiché nuovi servizi arrivano e ne arriveranno di nuovi.

Pensate ad esempio all’Estonia che è 100% digitale, in cui non si va negli uffici per svolgere determinate attività ma si va semplicemente sul sito internet dell’ente interessato ed accedendo tramite username e password si compilano tutti i modelli necessari, si fanno richieste di determinati servizi, si aprono i conti correnti, si pagano le tasse ecc ecc

Quindi è bene conoscere come un Hacker può “rubarvi” o accedere senza autorizzazione alla vostra identità digitale. Prendiamo come esempio Facebook in cui qualcuno riuscendo ad accedere al vostro profilo può non solo conoscere i vostri dati o ciò che avete fatto o state per fare ma anche impersonarsi sulla vostra identità svolgendo attività a nome vostro.

Ecco i più diffusi 10 Metodi per Hackerare un Account Facebook!



1. Phishing
Phishing è attualmente il metodo più diffuso per hackerare il vostro Facebook accounts. Solitamente l’attaccante  crea una falsa pagina Facebook di login, appare identica a quella di Facebook ma ovviamente se compilate il form con username e password  i dati inseriti saranno immagazzinati in un apposito file accessibil

2. Keylogging
Keylogging è un programma che memorizza i tasti digitati sulla tastiera. Può memorizzarli in un file sul computer (Ad esempio un vostro amico che vi fa utilizzare il suo computer) oppure inviarli all’attaccante tramite la rete (potreste trovare un keylogger integrato in app scaricate dalla rete ad esempio in quelle “craccatte” quindi acquistate regolarmente le app dagli store)

3. Stealer’s
È un app che va a leggere le password salvate sul browser (proprio quando andate su un sito ed il browser vi scrive in automatico username e password) potreste trovarne uno integrato in app scaricate dalla rete ad esempio in quelle “craccatte” quindi acquistate regolarmente le app dagli store

4. Session Hijacking
Session Hijacking è una tecnica in cui l’attaccante va a “leggere” in modo non autorizzato ovviamente il cookie rilasciato dai server di Facebook al momento del login. Solitamente  questa tecnica viene usata in reti Lan e WLan, quindi assicuratevi sempre di usare HTTPS durante la navigazione.

5. Sidejacking con Firesheep
Sidejacking è simile a Session Hijacking ma viene usate nelle reti WiFi. Quindi usare sempre HTTPS 😉

6. Mobile Phone Hacking
Non lasciate mai incustodito il vostro smartphone, almeno inserite una lockscreen con password o meglio ancora attivate il lettore di impronte digitali se il vostro dispositivo ne è in possesso. Infatti occorrono pochi minuti per installare su un qualsiasi smartphone uno dei tanti software spia che consentono di ottenere il pieno controllo del dispositivo.

7. DNS Spoofing
Funziona molto più semplicemente in Lan e WLan dove l’attaccante mette “in funzione” un finto server con la pagina di login di Facebook sul proprio computer (come al punto 1) e reindirizza le richieste DNS al proprio computer.

8. USB Hacking
Una chiavetta USB o Pendrive con un software auto-avviante che va a leggere le le password salvate sul browser (come al punto 3)

9. Man In the Middle Attacks
Vittima ed attaccante nella stessa LAN o WLan, l’attaccante comincia a catturate tutti i dati scambiati per analizzarli al fine di estrarre dati di login o password. Utilizzate sempre HTTPS, ne renderete l’operazione molto più lunga per l’attaccante.

10. Botnets
Molto costosi da “mettere in piedi” ed utilizzato per altri scopi ma ovviamente possono anche attaccare un account Facebook.. Un Botnet è semplicemnte un insieme di computer infettati da un “virus” cui esegue comandi impartiti da remoto. I più popolari Botnets sono Spyeye e Zeus.