YourLifeUpdated ti guida nella scelta della nuova televisione. Guida per scegliere la nuova TV. Come scegliere il tuo TV con i nostri preziosi consigli 

Come scegliere un televisore nuovo: YourLifeUpdated ti spiega tutto quello che c’è da sapere!

Devi acquistare un nuovo televisore e non sai come districarti fra i tantissimi modelli di TV presenti nei negozi? Prima di effettuare la tua scelta, ti piacerebbe avere qualche delucidazione sulle caratteristiche tecniche che deve avere un buon televisore al passo coi tempi? Se vuoi, posso darti una mano.

In passato era un semplice oggetto, una scatola rettangolare che ti dovevi limitare ad osservare stando comodamente seduto o coricato sul divano. Col tempo, però, il televisore è diventato un prodotto molto complicato da acquistare. 

Se hai bisogno di acquistare un nuovo televisore e stai per addentrarti nel mare immenso dei prodotti che ci sono sul mercato, fai molta attenzione, perché rischi di affogare nel giro di pochi secondi, sommerso da sigle, acronimi, nomi e codici che non hai mai sentito e che ti mandano nel pallone prima che tu riesca ad accorgertene.

Non farti abbattere però: se non acquisti un televisore da tempo, sicuramente troverai qualche ostacolo e problema nella scelta della tua nuova TV, soprattutto perchè quelle nuove fanno sembrare la tua vecchia TV un prodotto della preistoria, ma scegliere il prodotto perfetto per le tue esigenze non è così complicato come potrebbe sembrare.

Grazie ai consigli e alle indicazioni che abbiamo raccolto per te in questo articolo, infatti, potrai diventare un super esperto di televisori, l’incubo di ogni venditore di TV: sarai perfettamente informato su tutte le caratteristiche del televisore, sulle sigle che lo contraddistinguono e potrai fare il tuo acquisto in modo intelligente e ponderato, evitando di essere fregato dai prodotti che le aziende come MediaWorld e simili mettono a volantino solo per svuotare i magazzini.

Detto questo, evitiamo di perdere altro tempo e vediamo subito tutto quello che devi sapere quando vuoi comprare un nuovo televisore. In questa guida vedremo quali sono le caratteristiche da guardare al momento dell’acquisto per scegliere il modello giusto.

E’ la guida più aggiornata, più completa e più chiara che oggi puoi trovare per scegliere il nuovo televisore. Abbiamo analizzato ogni singolo punto, aspetto e caratteristica che potrebbe crearti problemi nella scelta della nuova TV e la abbiamo spiegata nel dettaglio in questo articolo.

E se la guida non bastasse, a fine articolo trovi anche alcuni consigli sui migliori televisori da comprare direttamente su Amazon al miglior prezzo. 

Dimensioni dello schermo

Di che dimensioni dev’essere la TV? Si va dai 14 ai 100 pollici, la scelta in questo caso spetta a te. Quanto spazio hai a disposizione? Dove vuoi mettere il televisore? A che distanza lo guardi? Hai abbastanza spazio nella stanza? A te la scelta.

Ricorda però che non sempre scegliere lo schermo più grande è la scelta vincente.

Ecco un consiglio: dividi la diagonale dello schermo che vuoi comprare per 0.84: in questo modo potrai capire il numero di pollici che idealmente dovrebbero separarti dallo schermo. Inutile, dunque, comprare uno schermo da 80 pollici se lo guardi da 1 metro e mezzo, giusto per capirci. Con questo metodo, se vuoi uno schermo da 65 pollici, devi stare ad almeno 6.5 piedi di distanza per guardarlo correttamente.

Se con questo calcolo ti sembra di essere ancora troppo vicino al televisore, puoi usare questa alternativa: moltiplica la diagonale della TV per 1.5 o 2: prova a sederti alla distanza che ottieni per capire se sei ancora troppo vicino o se hai trovato la distanza corretta. Nell’esempio di uno schermo da 65 pollici, qui otteniamo una distanza di 81 o 10.8 piedi.

Il tipo di pannello/schermo

Quali sono i tipi di TV da poter scegliere? Ci sono 2 tipi di tecnologie usate per i pannelli dei nuovi televisori: LCD e OLED. 

LCD/LED TV

I TV LED (che in realtà sono TV LCD con retroilluminazione a LED) hanno ottenuto un successo incredibile e ormai rappresentano il 90% del mercato dei TV.

LCD/LED usano pannelli in cui i pixel dei cristalli liquidi sono illuminati da fonte di luce esterne. I cristalli liquidi continuano a ruotare e spostarsi in base alla quantità di luce necessaria, mentre il liquido stesso viene illuminato da filtri esterni per creare i colori.

I vantaggi principali di questa tecnologia sono luminosità, affidabilità e durata nel tempo. Lo svantaggio principale è rappresentato dagli angoli di visuale ridotti e dalla difficoltà di controllo della luce in determinate scene.

Gli LCD, poi, a loro volta si dividono in IPS e VA. Gli IPS sono solitamente fatti da LG, mentre i VA sono fatti da altri produttori. Gli IPS offrono migliori angoli di visione rispetto ai VA, ma hanno un contrasto leggermente peggiore. I VA, invece, hanno angoli più ridotti, ma migliore contrasto.

OLED TV

La retroilluminazione OLED (Organic Light Emitting Diode) permette di ottenere colori migliori e maggiore contrasto, consentendo inoltre agli schermi di essere estremamente sottili e flessibili. Le TV OLED attualmente sono il Santo Graal della tecnologia.

Ogni pixel emette una propria luce, indipendentemente dagli altri, quindi si ha una miglior precisione nella resa di luci e colori, maggior contrasto, migliori angolo di visuale.

Ma non sono perfetti. Prima di tutto sono molto cari e non sono luminosi come gli LCD (potrebbe essere un problema per i filmati in HDR).

LG è il maggior produttore di pannelli OLED, giusto per info.

Retroilluminazione

Se scegli di comprare una TV LCD, fai molta attenzione a come viene illuminato il pannello, perchè ha un forte impatto sulla qualità delle immagini.

In alcuni casi, infatti, la retroilluminazione è montata ai lati dello schermo (edge-lit panels), mentre in altri casi le luci sono direttamente sotto lo schermo.

In generale, le TV con le luci dietro lo schermo offrono un miglior contrasto di quelle che hanno le luci ai lati. Ma in questo modo il design della TV è meno “slim”, il prodotto è più costoso e consuma più energia.

Come opzione finale per le TV LCD, c’è anche il Local Dimming: questa funzione sofisticata permette alla TV di controllare la retroilluminazione non come un unico insieme, ma a zone. Questo risolve il problema del contrasto alla radice grazie al fatto che i LED non vengono disposti globalmente, ma a gruppi, coprendo un certo numero di zone sul pannello, ciascuna delle quali può controllare la retroilluminazione in maniera indipendente.

Frequenza di refresh 

Per una buona TV la frequenza media consigliata varia dai 50 ai 100 Hz.

Connessioni

Tra le più importanti, sicuramente devi controllare HDMI, USB e altre porte multimediali.

Ormai tutte le TV hanno l’uscita HDMI, cambia solo il numero, ma solitamente ce ne sono almeno 2-3. Le migliori TV 4K hanno anche HDMI 2.0 (meglio della 1.4) per garantire maggiore compatibilità con i futuri prodotti che arriveranno in commercio.

Importanti anche le porte USB, utili per collegare dispositivi esterni come chiavette, dischi fissi e simili. Meglio averne almeno 2.

La maggior parte delle TV, poi, ha già il WiFi integrato (quasi indispensabile averlo) o la porta Ethernet per collegarla ad internet. Utile anche il Bluetooth per collegare la TV a smartphone e tablet direttamente.

Indispensabile, ormai, il supporto al nuovo digitale terrestre DVB-T2.

Curva o piatta?

Inutile girarci attorno: la TV curva non porta reali benefici nella visione del contenuto, quindi meglio risparmiare e prenderla piatta a mio avviso.

C’è stato il boom delle TV curve lo scorso anno, ma il trend è in declino perchè effettivamente ci si è accorti che, a parte “fare figo”, servono davvero a poco. E se guardi una TV curva da un punto che non è esattamente centrale, vedi male.

Non perdiamo tempo su questo punto: comprala piatta, risparmia e investi su altre caratteristiche più importanti.

Risoluzione: Ultra HD vs HD

Ci sono 2 risoluzioni da considerare: Ultra HD (il famoso 4K) e HD. Il primo arriva a 3840×2160 pixels, l’HD arriva a 1920×1080 pixels. In pratica Ultra HD ha una risoluzione che è 4 volte più elevata dell’HD normale e permette di avere immagini con maggiore risoluzione.

Sono poche, però, le fonti che trasmettono direttamente in 4K: Amazon, Netflix e alcuni Blu-Ray. In Italia una TV 4K è ancora poco sfruttata.

Chiaramente, se non  vuoi cambiarla tra 2 anni, ti conviene prenderla già compatibile con il 4K. Ma è un aspetto che al momento da noi non sfrutti al massimo visto che il digitale terrestre, Sky e Mediaset NON trasmettono in 4K.

Se usi console potenti come PS4 o Xbox One, allora il 4K potrebbe esserti utile, altrimenti non lo ritengo indispensabile oggi. Inoltre, evita il 4K se compri una TV sotto ai 50 pollici, non ha senso.

Solo la TV principale, magari quella in sala, ha senso di essere in 4K. Le altre vanno benissimo in HD.

HDR

High dynamic range è la nuova tecnologia in arrivo sulla TV e anche sulle console. Questa tecnologia permette di riprodurre immagini con colori più brillanti e vivi grazie all’aumento della gamma di colori.

La tecnologia HDR è stata in un certo senso mutuata dal mondo della fotografia e consente ai televisori di farci vedere tutte quelle sfumature di luci, ombre e colori che normalmente non riusciamo a vedere, così l’immagine su schermo risulta più realistica.

Attualmente è supportata solo da alcuni TV top di gamma, come ad esempio i Samsung SUHD, alcuni modelli Sony Bravia e alcuni TV OLED di LG, ma presto la sua diffusione aumenterà.

Ci sono 3 tipi di HDR:

  • HDR10 è lo standard, supportato da tutte le TV HDR
  • Dolby Vision aggiunge informazioni extra e “dice” alla TV come riprodurre le immagini basandosi sulle differenti scene. E’ supportato da LG, Vizio, TCL e Sony
  • Hybrid Log Gamma (HLG), che sarà supportato prossimamente da quasi tutti i produttori

Quantum dot

Quantum Dot è una nuova tecnologia di retroilluminazione dei televisori a LED.

Si basa su dei microcristalli che vengono illuminati con un raggio di luce blu in modo da riprodurre una vastissima gamma di colori in maniera più precisa di quanto fanno i classici TV a LED.

Anche in questo caso parliamo di una tecnologia ancora abbastanza di nicchia, presente solo su alcuni televisori top di gamma, soprattutto quelli di Samsung.

Ovviamente le TV che supportano questa tecnologia sono più care delle normali TV LCD.

Luminosità (nits)

Molto importante scoprire qual è il livello massimo di luminosità raggiunto da un televisore. Per farlo, controlla il relativo valore in Nit (cd/m2) presente nella scheda tecnica del dispositivo.

Questa pagina di Wikipedia ti aiuterà a capire meglio come interpretare tali valori.

Per info, la TV più luminosa oggi in commercio fa parte della gamma Samsung QLED e raggiunge i 2000 nits. Indicativamente, comunque, una buona TV oscilla tra 800 e 1000 nits.

Contrasto

E’ la differenza di contrasto tra un’immagine bianca e un’immagine nera. Viene espresso utilizzando la formula “x:1”, dove al posto della “x” c’è un numero che indica il livello di luminosità del bianco rispetto al nero.

In generale, però, leggendo solo le caratteristiche tecniche non è possibile avere informazioni certe sulla qualità dell’immagine: consiglio, prima dell’acquisto, di provare le potenzialità di un TV previa visione dello schermo accesso.

Ci sono infatti vari metodi per misurare questo valore e in certi casi può essere fuorviante.

Consumo energetico

Come tanti altri dispositivi elettronici, anche i televisori sono classificati in base ai loro consumi energetici. Quelli di classe D sono i peggiori (quindi quelli che consumano di più), quelli di classe A+++ i migliori (quindi quelli che consumano meno).

Nuovo digitale terrestre e HEVC

L’Italia è tra i paesi che adotterà il nuovo digitale terrestre, o DVB-T2. Orientati su TV che supporta questa tecnologia per evitare problemi in futuro.

Meglio anche se supporta HEVC (H.265), il nuovo codec multimediale che rimpiazzerà H.264 per la trasmissione dei contenuti in alta definizione.

Speakers

La qualità del suono di una TV è fondamentale per rendere davvero immersiva l’esperienza di visione. Se non hai intenzione di usare apparecchi esterni, dunque, fai molta attenzione al comparto audio del tuo nuovo televisore.

La maggior parte delle marche punta molto sulla potenza degli speaker, ma io starei più attento a come sono disposti e quanti sono.

Ad esempio, un audio 2.1 indica che la TV ha un audio stereo (2) e una cassa dedicata ai bassi (.1). Una configurazione 3.1 indica che ci sono 3 casse normali (2 ai lati, 1 centrale) e 1 dedicata ai bassi. Chiaro?

I subwoofer per i bassi sono sempre molto utili per migliorare l’esperienza di ascolto e riprodurre meglio certi suoni (quelli bassi appunto).

Un altro aspetto molto importante da considerare è la direzione del suono rispetto allo spettatore: a volte il suono esce verso il basso, altre volte invece arriva dritto, in modo da risultare più pulito e forte.

Nelle migliori TV, poi, capita che ci siano addirittura sound bar esterne da staccare dal dispositivo e posizionare nella stanza per migliorare ulteriormente l’esperienza di ascolto.

Inoltre, fai attenzione alle TV che affermano di offrire audio Dolby Digital surround: nessuna TV riesce realmente ad offrire un vero audio surround con gli speaker integrati.

Smart TV

Praticamente ogni TV oggi viene venduta con una sorta di sistema operativo proprietario, che ti permette di gestire le operazioni base (riproduzione film, impostazioni, riproduzione foto o musica..) e, nelle TV migliori, di navigare su internet o di accedere ai file archiviati su smartphone, tablet, NAS ed altro ancora.

Le Smart TV (o Internet TV) supportano la connessione Internet e offrono altre funzioni aggiuntive.

Grazie alla connessione a internet è possibile navigare sul Web, o tramite le app disponibili estendere le possibilità a giochi, social network, mappe e servizi. Grazie alla videocamera è possibile effettuare videochiamate (Skype ad esempio) e in streaming accedere a contenuti video legali e on demand. Si possono inoltre visualizzare foto e video memorizzati sullo smartphone, tablet, notebook o ascoltare mediante l’impianto hi-fi la musica presente sul dispositivo mobile.

Sulla carta la possibilità di avere un sistema operativo è molto interessante, ma in certi casi questi OS sono terribili: chiusi, limitati, poco ottimizzati, complicati da usare.

Senza entrare troppo nei dettagli, ad oggi i sistemi di LG e quello di Panasonic sono i migliori: completi, facili da usare, intuitivi, immediati, con tante funzioni intelligenti e pieni di app per sfruttare al massimo l’unione di internet e TV.

Prezzi: le variabili che influiscono maggiormente sul costo della TV

Tra le variabili che incidono sul prezzo del televisore puoi trovare:

  • le dimensioni del display
  • le funzionalità avanzate del 3D (non considerate nel post perché ancora piuttosto inutili)
  • la possibilità di connetterti a internet (smart tv)
  • la presenza dell’Ultra HD
  • il marchio del televisore

Guida all’acquisto della TV nuova al miglior prezzo

Una volta comprese tutte le caratteristiche da guardare per l’acquisto TV, vediamo insieme i migliori modelli che possiamo acquistare.

Samsung T22E390 (meno di 200€)

  • Tipo – LED.
  • Risoluzione – Full HD.
  • Smart TV – No.
  • Supporto 3D – No.
  • Ingressi – 2 HDMI, 1 Component YPbPr/YCbCr, 1 SCART, 1 USB, jack per le cuffie, audio ottico.
  • Slot Common interface Plus (CI+) – Sì.
  • Standard TV supportati – DVB-T, DVB-T2.

LINK ACQUISTO | Amazon.it

LG 32LH530V (meno di 300€)

  • Schermo 32 pollici
  • Tecnologia LED
  • Risoluzione FullHD 1920 x 1080
  • 2 porte HDMI
  • 1 porta USB
  • Registrazione TV da USB
  • Common interface Plus (CI+) per schede Mediaset Premium HD
  • Dimensioni 80,5 x 52 x 13,5 cm
  • Peso 7 Kg

LINK ACQUISTO | Amazon.it

Changhong LED40D3000ISX (meno di 300€)

  • Schermo 40 pollici
  • Tecnologia LED
  • Risoluzione FullHD 1920 x 1080
  • 2 porte HDMI
  • 2 porte USB
  • Connessione Ethernet
  • Connessione WiFi
  • Funzionalità Smart TV
  • Common interface Plus (CI+) per schede Mediaset Premium HD
  • Dimensioni 90,2 x 9 x 51,9 cm
  • Peso 7 Kg

LINK ACQUISTO | Amazon.it

Samsung UE40J5100 (meno di 300€)

  • Tipo – LED.
  • Risoluzione – Full HD.
  • Smart TV – No.
  • Supporto 3D – No.
  • Ingressi – 2 HDMI, 1 Component YPbPr/YCbCr, 1 SCART, 1 USB, jack per le cuffie, audio ottico.
  • Slot Common interface Plus (CI+) – Sì.
  • Standard TV supportati – DVB-T, DVB-T2

LINK ACQUISTO | Amazon.it

Samsung UE32K5500AK (meno di 400€)

  • Schermo 32 pollici
  • Tecnologia LED
  • Risoluzione FullHD 1920 x 1080
  • 3 porte HDMI
  • 2 porte USB
  • Connessione Ethernet
  • Connessione WiFi
  • Funzionalità Smart TV (Tizen)
  • Common interface Plus (CI+) per schede Mediaset Premium HD
  • Dimensioni 73 x 48 x 20 cm
  • Peso 6 Kg

LINK ACQUISTO | Amazon.it

Hisense H40M3300 (meno di 500€)

  • Schermo 40 pollici
  • Tecnologia LED
  • Risoluzione 4K UltraHD
  • 3 porte HDMI
  • 2 porte USB
  • Connessione Ethernet
  • Connessione WiFi
  • Funzionalità Smart TV
  • Common interface Plus (CI+) per schede Mediaset Premium HD
  • Dimensioni 91,7 x 8,7 x 53,7 cm
  • Peso 8 Kg

LINK ACQUISTO | Amazon.it

LG 49LH630V (meno di 600€)

  • Schermo 49 pollici
  • Tecnologia LED
  • Risoluzione FullHD 1920 x 1080
  • 3 porte HDMI
  • 2 porte USB
  • Connessione Ethernet
  • Connessione WiFi
  • Funzionalità Smart TV (Web OS)
  • Common interface Plus (CI+) per schede Mediaset Premium HD
  • Dimensioni 110,7 x 8 x 64,5 cm
  • Peso 12 Kg

LINK ACQUISTO | Amazon.it

Changhong UHD55D5000ISX (meno di 700€)

  • Schermo 55 pollici
  • Tecnologia LED
  • Risoluzione 4K UltraHD 3840 x 2160
  • 4 porte HDMI
  • 2 porte USB
  • Connessione WiFi
  • Funzionalità Smart TV
  • Common interface Plus (CI+) per schede Mediaset Premium HD
  • Dimensioni 124,1 x 9 x 71,9 cm
  • Peso 13 Kg

LINK ACQUISTO | Amazon.it

Sony KD49XD7005 (meno di 800€)

  • Schermo 49 pollici
  • Tecnologia LED
  • Risoluzione 4K UltraHD 3840 x 2160
  • 4 porte HDMI
  • 3 porte USB
  • Connessione Ethernet
  • Connessione WiFi
  • Funzionalità Smart TV (Android TV)
  • Common interface Plus (CI+) per schede Mediaset Premium HD
  • Dimensioni 110,7 x 7,8 x 65,1 cm
  • Peso 13 Kg

LINK ACQUISTO | Amazon.it

Hisense LTDN50K321UWTSEU (meno di 800 euro)

  • Tipo – LED.
  • Risoluzione – UltraHD/4K.
  • Smart TV – Sì (Wi-Fi).
  • Supporto 3D – No.
  • Ingressi – 4 HDMI, 1 Component YPbPr/YCbCr, 1 SCART, 3 USB, 1 LAN, jack per le cuffie, audio ottico.
  • Slot Common interface Plus (CI+) – Sì.
  • Standard TV supportati – DVB-T, DVB-T2, DVB-S, DVB-S2

LINK ACQUISTO | Amazon.it

LG 55UH600V (meno di 900€)

  • Tipo – LED.
  • Risoluzione – UltraHD/4K.
  • Smart TV – Sì (Wi-Fi).
  • Supporto 3D – No.
  • Ingressi – 2 HDMI, 1 Component YPbPr/YCbCr, 1 SCART, 1 USB, 1 LAN, jack per le cuffie, audio ottico.
  • Slot Common interface Plus (CI+) – Sì.
  • Standard TV supportati – DVB-T, DVB-T2 con HEVC/H.265, DVB-S, DVB-S2

LINK ACQUISTO | Amazon.it

Philips 49PUS7181/12 (meno di 1000€)

  • Schermo 49 pollici
  • Tecnologia LED
  • Risoluzione 4K UltraHD 3840 x 2160
  • 4 porte HDMI
  • 3 porte USB
  • Connessione Ethernet
  • Connessione WiFi
  • Funzionalità Smart TV (Android TV)
  • Common interface Plus (CI+) per schede Mediaset Premium HD
  • Dimensioni 118,1 x 78 x 16 cm
  • Peso 22 Kg

LINK ACQUISTO | Amazon.it

LG OLED65G6V (OLED)

  • Schermo 65 pollici
  • Tecnologia OLED
  • Risoluzione 4K UltraHD 3840 x 2160
  • Tecnologia HDR
  • Tecnologia Quantum Dot
  • 4 porte HDMI
  • 2 porte USB
  • Connessione WiFi
  • Funzionalità Smart TV (Web OS)
  • Common interface Plus (CI+) per schede Mediaset Premium HD
  • Dimensioni 24,3 x 146,1 x 88,3 cm
  • Peso 32 Kg

LINK ACQUISTO | Amazon.it

Seguici su Telegram per ricevere in tempo reale tutte le news e offerte esclusive!

Seguici su YouTube per guardare tutte le nostre guide e recensioni sul mondo della tecnologia

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here