Ecco alcuni utili servizi per sfruttare i tweet al meglio superando i limiti del microblog: dalle chiamate vocali al file sharing, dall’accorciamento dei link ai feed RSS.

Twitter in Italia sta prendendo sempre più piede.

Sempre più persone lo usano e si divertono a cinguettare con i propri amici sul web.

Per tutti gli utenti che si avvicinano per la prima volta a Twitter, ecco una bella guida che vi aiuterà a sfruttare al meglio questo social network.

Di seguito vi presentiamo alcuni consigli che vi spiegano come ottenere il massimo da Twitter.

1 – TWEET VIA EMAIL

Da pochi giorni Twitter ha introdotto la possibilità di condividere i tweet anche a chi non è ancora iscritto al sito. Basta cliccare su Altro nel messaggio e selezionare “Invia il tweet via email”. Si potrà quindi inviare il messaggio a un normale indirizzo di posta elettronica a chi non è registrato.

2- MESSAGGI VOCALI

Utilizzando l’applicazione gratuita myTalky Fee (disponibile per iPhone e Android) possiamo inviare messaggi vocali ai nostri amici di Twitter. In questo caso possiamo registrare fino a 140 secondi di messaggio e possiamo decidere se il messaggio deve essere pubblico o privato.

3- SOLO VIP GENUINI

Su Twitter è facile imbattersi in profili fake di personaggi famosi. Il modo più semplice per riconoscere se un profilo corrisponde realmente a quello di un Vip che ci piacerebbe seguire, è quello di controllare se accanto al suo nome compare un simbolo blu con all’interno una V, che sta a significare appunto che è stato verificato.

4- FILESHARING VIA TWITTER

Twitter non consente di condividere file, ma grazie a un servizio esterno come TwileShare possiamo farlo. Il sito mette a disposizione di ogni acceount uno spazio complessivo di 1GB e consente di condividere file fino alla dimensione massima di 20MB ciascuno, il tutto ovviamente gratis.

5- FARE SOLDI VERI

C’è anche chi riesce a fare soldi con Twitter. Con Sponsored Tweets puoi sfruttare il sistema dei link sponsorizzati. Una piattaforma simile è MyLikes, dove si possono scegliere gli annunci e per quanto tempo twittarli. Con ADF.LY inserzionisti usano il nostro account per dare visibilità a determinati marchi.

6- TWITTIAMO I FEED RSS

Se abbiamo un blog, può esserci molto utile Twitterfeed. Questo servizio ci permette di inviare il contenuto dei Feed RSS del nostro blog su Twitter così da pubblicizzare e dare maggiore visibilità al nostro blog. Twitterfeed supporta la condivisione anche altre piattaforme sociali, come Facebook ad esempio.

7- SE 140 CARATTERI NON BASTANO

Il successo di Twitter è proprio per il fatto che utilizza brevi messaggi, ma può capitare a volte di dover inviarne uno più lungo. Allora ci possiamo servire di Twitlonger. Basta andare sul sito, effettuare l’accesso al proprio account di Twitter cliccando su “Sign In With Twitter” e scrivere il messaggio.

8- INSERIRE LINK LUNGHI

I Tweet sono spesso utilizzati per condividere link a pagine web. Capita spesso che questi link siano troppo lunghi. Per abbreviarli si possono usare una serie di servizi gratuiti come BIT.LY, TINYURL o GOO.GL. Basta inserire il link originale per generarne uno più corto da inserire poi nel tweet.

9- TWITTARE IN DIFFERITA

Se vogliamo che il nostro messaggio non sia postato subito, ma solo a una determinata ora, possiamo servirci di SocialOmph. La registrazione con l’uso di Twitter è gratuita. Dopo aver associato l’account, si può digitare il messaggio, impostare l’ora e la data desiderata.

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!