Se siete sviluppatori di siti web soprattutto su piattaforma Joomla o WordPress vi farà comodo lavorare offline direttamente sul vostro PC senza avere un vostro sito internet di prova.

Per fare ciò dovete ovviamente preparare il vostro PC e farlo diventare un server Linux, Apache, MySQL e PHP per il cosiddetto LAMP che vi permetterà di lavorare sul vostro computer offline come se avesse comprato un proprio server.

Per creare un proprio serverino non è necessario avere un computer potentissimo ma sopratutto aver installato XAMPP che è un applicativo che si occupa di installare tutto il necessario in pochi click in locale.

Per iniziare dobbiamo scaricare XAMPP, che è disponibile gratuitamente CLICCANDO QUI, per Windows, MAC e Linux. Una volta installato XAMPP, consiglio di disattivare l’antivirus per installarlo, dobbiamo avviarlo andando nella cartella di installazione o dal menu di start ed il pannello di controllo si presenterà così.

Il pannello di controllo di XAMPP è semplicissimo, ci sono tutti gli applicativi e diverse opzioni di configurazione, start per avviare il servizio e stop per arrestarlo oltre che la sezione logs per vedere se ci sono errori.

In linea di massima è sufficiente cliccare su Start per far partire il servizio ma alcune volte siccome i protocolli HTTP e HTTPS usano le porte 80 e 443 di default che possono essere usate da altre applicazioni, dobbiamo fare una piccola modifica al file di Config.

Cliccate sul tasto Config del modulo Apache ad esempio  e scegliete httpd.conf.

Ora si aprirà il file con il vostro editor di testo preferito, se non avete Notepad++ potete usare anche il blocco note di Windows e correggete nella voce Listen 80 con Listen 8080 e poi ServerName localhost :80 con ServerName localhost :8080 chiudete e salvate il file.

Ora andiamo in Config di Apache, aprite il file httpd-ssl.conf e modificate la voce Listen 443 con Listen 3443 e ServerName localhost:443. Infine l’ultima operazione da fare è indirizzare globalmente XAMPP sulle porte corrette cliccando su Config in alto a destra poi su Service and Port Settings.

Nel tab Apache sostituite il valore in Main Port con 8080 per modificare la porta HTTPS e se anche l’SSL Port con 3443. Cliccate su save e riavviate i servizi per rendere definitive le modifiche.

Ora il Server Apache si avvierà tranquillamente senza errori.