Vasco Rossi, anche noto solo come Vasco o con l’appellativo Il Blasco è nato a Zocca il 7 febbraio 1952 ed è considerato uno dei massimi esponenti della musica italiana. Si è autodefinito un provoca(u)tore ed ha pubblicato ben 37 album da quando nel 1977 ha iniziato la sua carriera ci cui 17 album in studio e 9 album dal vivo in giro per l’Italia con 11 raccolte ufficiali. Sono oltre 150 le canzoni composte e tantissimi altri testi e musiche per altri interpreti e con oltre 35 milioni di copie vendute è uno dei cantautori italiani di maggior successo. Se volete conoscere tutta la biografia di Vasco vi consiglio di leggere il libro “La biografia definitiva di Michele Monina” che racconta il vero Vasco sin dagli esordi. Ecco la presentazione del libro in questione:

Chi è Vasco Rossi? Il cantautore degli anni Settanta? Il rocker maledetto e godurioso degli anni Ottanta? Quello incazzato degli anni Novanta? Quello disincantato degli anni Zero? Quello solo che torna a usare la prima persona negli anni Dieci? È quello che appoggia don Ciotti o quello che attacca tutti coi suoi clippini? Quello che si dimette da rockstar o quello che dice che neanche ci pensa ad andare in pensione? Quello che riempie stadi o quello che si fa vedere in webcam spettinato e arruffato? Vasco Rossi è tutto questo, la più grande rockstar italiana di sempre, forse la sola. L’unico a potersi permettere il lusso di dimettersi da rockstar, e anche di cambiare idea e dimettersi da pensionato.