Arrivano le “chart” di Spotify anche in Italia: ecco i dettagli

Arriva anche in Italia la “Spotify Chart”, la classifica con le canzoni più ascoltate e condivise sulla piattaforma. 

Vediamo tutte le novità nel dettaglio.

Grazie alla “Spotify Chart” sarà possibile da oggi conoscere le canzoni più ascoltate (Spotify 50) e le più condivise (Social 50) ogni settimana sulla piattaforma.

Ecco la classifica italiana di questa settimana. 

Al primo posto della classifica di Spotify Italia della scorsa settimana (13-19 Maggio) ci sono i Daft Punk con il singolo “Get Lucky”, seguiti da Pink con “Just give me a reason” e Macklemore & Ryan Lewis featuring Wanz con “Thrift Shop”. Quarti si posizionano gli Imagine Dragon con la loro “Radioactive”, mentre al quinto posto troviamo di nuovo Macklemore & Ryan Lewis – featuring Ray Dalton – con “Can’t Hold Us”.

Aggiornata ogni lunedì, la Chart di Spotify può essere incorporata facilmente sui siti web: gli utenti possono così tenere d’occhio i brani che stanno avendo più successo nel mondo, semplicemente impostando il widget su uno dei 28 paesi in cui Spotify è disponibile.

Per incorporare la chart sulla pagina web, basta collegarsi a questo link http://charts.spotify.com/ e seguire le istruzioni. Il widget consente di riprodurre musica direttamente dalla chart e di rivedere le classifiche delle settimane precedenti.

Inoltre gli utenti di Spotify potranno vedere quante volte sono stati riprodotti i brani top di ogni artista grazie al “contatore di ascolti”, che mostra il totale degli streaming a partire da ottobre 2008. La nuova funzionalità sarà implementata, inizialmente, sulla versione desktop di Spotify a partire dalle prossime settimane.

“Ci proponiamo come la migliore piattaforma promozionale per gli artisti e mostrare il numero di volte in cui un brano viene riprodotto è un chiaro passo in questa direzione”, dichiara Steve Savoca, Head of Content di Spotify. “Gli artisti da oggi potranno avere un riscontro immediato dai propri fan sull’andamento dei propri brani su Spotify”.

La chart si aggiornerà automaticamente ogni lunedì a mezzogiorno, mentre l’aggiornamento dei widget già incorporati nel sito avverrà settimanalmente.

La classifica “Spotify 50” rileva le canzoni più ascoltate dell’ultima settimana, divise per paese. La classifica “Social 50” mostra i brani più condivisi, sempre durante l’ultima settimana. Si tratta delle canzoni di tendenza della settimana, grazie alle condivisioni con gli altri utenti Spotify, anche su Facebook e Twitter.

Qualche dettaglio su Spotify, per chi ancora non lo conoscesse. 

Spotify è un servizio musicale on demand che offre lo streaming di una selezione di brani di varie case discografiche ed etichette indipendenti, incluse Sony, EMI, Warner Music Group e Universal. Spotify è attualmente fruibile attraverso Microsoft Windows, Mac OS X, Linux, Telia Digital-tv e i dispositivi mobili equipaggiati con iOS (iPod/iPhone/iPad), Android, BlackBerry (in versione beta limitata), Windows Mobile, Windows Phone, S60 (Symbian), webOS, Squeezebox, Boxee, Sonos, WD TV e MeeGo.

La musica può essere visualizzata per artista, album, etichetta, genere o playlist così come grazie a ricerche dirette. Sui dispositivi desktop un collegamento permette all’ascoltatore di acquistare materiale selezionato presso venditori di terze parti. Un periodo di prova gratuito di sei mesi viene attivato al momento dell’accesso con un account Facebook, durante il quale l’utente può ascoltare una quantità illimitata di musica grazie alla pubblicità visiva e simil-radiofonica. Dopo questo periodo, Spotify ha un limite di ascolto di dieci ore al mese.

L’abbonamento “Unlimited” rimuove la pubblicità e i limiti di tempo, mentre l’abbonamento “Premium” introduce ulteriori funzioni come lo streaming con maggiore bitrate (fino a 320kbps), l’accesso offline alla musica e le applicazioni mobili.

Per utilizzare Spotify è necessario disporre di un account Facebook, a meno che l’utente non si sia registrato su Spotify prima del 22 settembre 2011. Gli abbonamenti sono disponibili solo agli utenti con carte di credito/debito oppure con un account PayPal residenti in certi Paesi. L’account può essere creato da questo link sfruttando le credenziali Facebook. 

Basta cercare un artista, un album o una traccia e premere ‘play’ per ascoltare online o offline la propria musica preferita, ma non solo. Utilizzare il servizio significa viaggiare alla scoperta di nuove canzoni curiosando tra i brani selezionati dai propri amici, da artisti o da personaggi famosi o, ancora, lasciandosi guidare dalla funzione “radio” di Spotify.

Spotify si caratterizza anche per la forte connotazione social: è possibile condividere brani e playlist su Facebook, Twitter, sul proprio blog o via e-mail per scoprire, gestire e condividere con un solo click la musica con i propri amici.

Fondato nel 2008 a Stoccolma da Daniel Ek e Martin Lorentzon per combattere la pirateria musicale, ad oggi Spotify ha conferito ai titolari dei diritti d’autore oltre 500 milioni di dollari. Attualmente Spotify è la seconda principale fonte di ricavi per le case discografiche in Europa nel settore della musica digitale (fonte: IFPI, Aprile 2011).

I tipi di abbonamento sono tre:

  • Spotify free – completamente gratuito, l’account free permette di accedere a milioni di brani musicali in modo semplice e immediato dal desktop del proprio computer. La versione gratuita è supportata da annunci pubblicitari.
  • Spotify unlimited – musica senza limiti e senza interruzioni. Con questo tipo di account l’utente può accedere al servizio senza annunci pubblicitari sottoscrivendo un abbonamento da 4,99 euro al mese
  • Spotify premium – il modo migliore per avere la musica sempre a portata di mano e vivere al meglio l’esperienza Spotify. Con l’account premium è possibile ascoltare brani su tutti i dispositivi mobili e accedere alle proprie playlist anche offline, con una qualità del suono ancora più elevata. Con l’abbonamento mensile da 9,99 euro, la musica sarà disponibile sempre, ovunque e senza interruzioni.

Con l’applicazione per iPhone e iPad accedi subito a Spotify Premium. Con l’abbonamento a Premium, accederai a 15 milioni di brani da migliaia di album e artisti su iPhone, iPod Touch e iPad. Se non hai ancora sperimentato Premium, puoi provarlo sul tuo cellulare per 48 ore, completamente gratis: ti basta scaricare questa app ed eseguire l’accesso mediante il tuo account di Facebook. Se 48 ore non sono abbastanza, puoi estendere la prova a 30 giorni seguendo i dettagli indicati nell’e-mail che ti verrà inviata dopo il primo accesso.

Queste le caratteristiche principali dell’app:

  • Accesso istantaneo a oltre 15 milioni di brani
  • Streaming online
  • Ascolto offline, senza richiedere connessioni mobile
  • Condivisione della musica con gli amici
  • Creazione di una lista di brani preferiti
  • Sincronizzazione in wireless con MP3 locali su iPhone, iPod Touch e iPad
  • Creazione e sincronizzazione di playlist
  • Invio dei brani per l’ascolto diretto su Last.fm e Facebook

L’applicazione è disponibile gratuitamente su App Store e anche sul Google Play Store per Android. 

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!