Chiuso il sito Torrentz, motore di ricerca di file Torrent molto usato dai pirati. Chiude i battenti il motore di ricerca Torrent chiamato Torrentz

untitled-9b2fb5df9fcfa569ba62709913ac6eab8

Addio a Torrentz, un famoso sito internet che permetteva di cercare file Torrent in giro per la rete internet

Pirateria online, chiude Torrentz, il motore di ricerca dei torrent

E’ con grande tristezza che vi comunichiamo che oggi ci abbandona un altro famoso motore di ricerca di file Torrent: stiamo parlando di Torrentz, uno dei più antichi e popolari motori di ricerca pirata del Web, che poche ore fa ha disabilitato le sue funzioni e detto addio a milioni di utenti.

Come sicuramente saprete, l’addio segue di alcune settimane la chiusura di un altro popolare sito, Kickass Torrents.

Dunque, dopo la chiusura di Kickass Torrents e l’arresto del suo proprietario, arriva un altro duro colpo alla pirateria sul web con la chiusura del motore di ricerca Torrentz, uno dei più vecchi e popolari meta-motori di ricerca pirata del Web.

Fondato nel 2003 e basato in Europa, probabilmente in Finlandia, Torrentz era un punto di riferimento per la comunità torrent: grazie alla sua interfaccia minimal e user friendly era tra i più utilizzati, anche da utenti poco esperti, per scaricare film, serie tv e musica, ma anche giochi, libri e programmi. Senza pagare, ovviamente.

L’annuncio della chiusura di Torrentz, del tutto inaspettato, è stato dato oggi tramite un semplice messaggio sul sito internet:

“Torrentz era un meta motore di ricerca gratuito e potente, in grado di combinare i risultati di dozzine di altri motori di ricerca. Torrentz vi amerà sempre. Addio”.

Il sito è ancora accessibile, ma cliccando su “search” si ottiene solo un messaggio di addio. Poche e semplici parole per comunicare la decisione, che è stata maturata dopo che le autorità statunitensi sono venute in possesso dei nomi di dominio di molti altri siti connessi a Kickass Torrents.

‎Il sito, fondato nel 2003, aveva già interrotto una volta la propria attività nel 2004 proprio per violazione di copyright, ma è tornato dopo poco online. Questa volta, però, la chiusura sembra definitiva. 

Il portale di informazione della comunità torrent, TorrentFreak, scrive di aver contattato Flippy: «Per ora – si legge – preferisce non commentare la notizia».

Nonostante la chiusura di due colossi come Torrentz e ‎‎Kickass Torrents, comunque, sono ancora molti i siti torrent di grandi dimensioni rimasti in funzione, anche se sappiamo bene che ormai i siti torrent rappresentano solo una piccola parte della complessiva attività di pirateria, che ormai transita per la maggior parte attraverso i siti di streaming o di file sharing.

Che alternative utilizzerete al posto di Torrentz?

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!