L’attuale standard USB 3.0 è stato adottato dai produttori da poco tempo, ma l’USB 3.0 Promoter Group sta già lavorando al successore.

L’attuale standard USB 3.0 è molto veloce, infatti raggiunge una velocità di 5Gbps che consente di trasferire alcuni gigabyte in pochi secondi. Ma per chi lavora con dati estremamente “ingombranti” anche USB 3.0 lascia a desiderare. Apple ha presentato il suo standard Thunderbolt in collaborazione con Intel che raggiunge i 10 Gbps in ambo le direzione, quindi teoricamente si raggiungono i 20Gbps ma tale tecnologia è molto costosa poiché un cavo Thunderbolt è formato da fibra ottica.

L’evoluzione dell’attuale USB 3.0 permetterà di trasferire dati fino a 10Gbps e  verranno ottimizzate le procedure di I/O per una migliore efficienza energetica dei dispositivi. Sia Intel che Microsoft stanno già lavorando per poter implementare le nuove specifiche, il tutto sarà disponibile dal 2014 o almeno si spera.



L’era degli utenti che attendono il completamento di un trasferimento sta per finire? Speriamo bene e speriamo di avere tra qualche anno computer che eseguano i nostri compiti (quelli più lunghi di un minuto) in poche centinaia di millisecondo!