Attenti alla truffa: finti operatori Tre cercano di rubare dati.

Tre Italia, attraverso una nota ufficiale pubblicata sulla propria pagina Facebook ha voluto mettere in guarda tutti i propri clienti dagli sciacalli che circolano in rete in questo periodo. Pare infatti che alcuni finti operatori contattino alcuni utenti ignari del tutto richiedendo dati sensibili come dati della carta di credito e codice IBAN del proprio conto corrente.

Tutto questo avverrebbe solo per rubare soldi a quei poveretti che, non sapendo di cosa si tratti, comunichino ai malfattori questi dati trovandosi poi con soldi rubati dai propri conti o le proprie carte.

Ecco la nota di Tre Italia da seguire alla lettera:

In questi giorni, alcuni individui, sotto le mentite spoglie di funzionari di 3, hanno contattato alcuni clienti, promettendo loro inesistenti rimborsi per conto della nostra Società.

Questi soggetti stanno usando tale raggiro al solo scopo di ottenere i dati e i codici della carta di credito e del conto corrente così da prelevare denaro e/o effettuare spese a danno altrui.

Ricordiamo infatti che il personale “3” chiede l’IBAN al fine di effettuare l’accredito e non già la carta di credito e comunica sempre il numero specifico della pratica in lavorazione.

La gravità di tali condotte lede evidentemente sia i clienti 3 sia la nostra reputazione e, proprio per stroncare tale fenomeno, invitiamo tutti a segnalarci episodi simili e a non rispondere ad alcuna mail proveniente dall’indirizzo h3grimborsocontrattistand@yahoo.it, che non appartiene né è in uso alla nostra Società.

H3G ha già intrapreso tutte le azioni necessarie alla tutela della propria immagine e dei propri clienti.

Come potete vedere si tratta di qualcosa di serio dato che lo stesso operatore si è dovuto pronunciare in merito pertanto vi chiediamo di fare attenzione per evitare spiacevoli inconvenienti simili.