Ora è ufficiale: il servizio “Ti ho cercato” di 3 Italia diventa a pagamento. “Ti ho cercato” a pagamento

3 Italia – “Ti ho cercato” a pagamento e aumenti per MMS, chiamate verso l’estero e segreteria

id321089

3 Italia, aumentano segreteria, MMS e chiamate internazionali. “Ti ho cercato” a pagamento

L’operatore italiano 3 Italia, nella giornata di oggi, ha iniziato ad inviare i primi SMS per informare gli utenti di alcune modifiche che arriveranno nei prossimi mesi, purtroppo si parla di aumenti. Il servizio “Ti ho cercato” di 3 Italia diventerà presto a pagamento, ma non è l’unica brutta notizia.

Il servizio “Ti ho cercato” rimarrà gratuito fino al 26 Luglio 2015, dopo di che bisognerà pagare un corrispettivo di 0.90€ ogni mese per continuare ad usufruire del servizio. Una fastidiosa introduzione dopo tanti anni di utilizzo gratuito dei servizio, che era davvero molto utile per tantissimi utenti, i quali giustamente stanno protestando a fronte di questo aumento ingiustificato del costo del servizio.

Anche 3 farà pagare il servizio “Ti ho cercato”: ecco come disattivarlo

Pessime notizie, dunque, per i clienti 3 Italia. L’operatore telefonico, infatti, ha deciso di fare pagare ai propri clienti questo servizio molto importante che fino ad oggi era reso disponibile gratuitamente. Stiamo parlando di “Ti ho cercato”, un servizio utilizzatissimo dai clienti, che da Luglio 2015 dovranno pagare per continuare ad usarlo.

Se non volete pagare cifre assurde per utilizzare “Ti ho cercato” di 3 italia, dovete disattivarlo subito, altrimenti lo pagherete (e anche caro) a partire dal 26 luglio 2015. Ma facciamo chiarezza in merito.

Tramite un SMS inviato ai suoi clienti, 3 Italia ha annunciato che, a partire dal prossimo 26 Luglio, “Ti ho cercato”, il servizio che consente di ricevere un SMS informativo su chi ci ha cercato mentre non eravamo disponibili, sarà fornito a pagamento al costo di 90 centesimi al mese che saranno addebitati solo alla ricezione del primo SMS di notifica nel mese solare. L’addebito verrà effettuato solo nei mesi di effettiva fruizione del servizio.

Guida per disattivare “Ti ho cercato” di 3 Italia e non pagare il servizio

Come disattivare il servizio “Ti ho cercato” di 3 Italia per non pagarlo

Se non volete pagare per continuare ad usare il servizio, sappiate che è possibile disattivare il servizio “Ti ho cercato” in qualsiasi momento digitando la stringa*112#invio oppure tramite i servizi di 3 dell’APP Area Clienti 3 (Android).

Vi consiglio di farlo il prima possibile per evitare di dimenticarvi e quindi di pagare questi servizi.

Al posto di questo servizio, che dunque diventerà a pagamento, vi consiglio caldamente di usare questo altro servizio, completamente gratuito e perfettamente funzionante:

Ma le brutte notizie per i clienti 3 Italia non finiscono qui.

Ci sono infatti (pessime) novità anche per l’opzione “All‘estero come a casa” che, tra il 1 Giugno ed il 1 Luglio diventa 3Easy pass. Diminuisce il costo dello scatto delle chiamate, aumenta quello internet. Le chiamate effettuate e ricevute, infatti, avranno uno scatto alla risposta di 30 cent. + Tariffa nazionale, mentre il traffico Internet costerà 30 cent di scatto inizio sessione + Tariffa nazionale.

Cambiamenti anche per le chiamate Voce generate dall’Italia verso l’estero Zona 1, che a partire dal 21 Giugno verranno tariffate a 50 cent. al minuto contro gli attuali 25 cent. e le chiamate voce verso la Zona 2 verranno tariffate a 2,03 euro al minuto. Il costo delle Videochiamate effettuate e degli SMS inviati verso la Zona 1 e 2 rimarrà invece invariato.

A partire dal 24 Maggio, inoltre, le chiamate effettuate al numero 4133 della Segreteria Telefonica avranno un costo di 20 centesimi a chiamata, indipendentemente dalla durata o ascolto dei messaggi.

Dal 21 Giugno, infine, il costo per l’invio degli MMS sarà di 1,12 euro, indipendentemente dal volume dei dati trasmessi. Meglio evitare di mandarli, no?

Come Vodafone e TIM, dunque, anche 3 Italia ha deciso di alzare i costi dei propri servizi, scaricando il tutto nelle tasche dei poveri clienti, costretti a subire questi aumenti ingiustificati da parte degli operatori telefonici. Assurdo.

LEGGI ANCHE:

A fronte di tutto questo, che sembra una sorta di “alleanza tacita” tra Tre, Vodafone e TIM, è possibile che l’Antitrust non faccia niente? Perchè non si attiva per tutelare i diritti dei consumatori?

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!

  • Claudio D’Orazi

    Per quanto riguarda il raddoppio del costo degli mms non può esserci diversa spiegazione: avranno la rete intasata e intendono scoraggiare gli utenti dall’utilizzare questa moderno ed economico mezzo multimediale. Ma come riuscire a farne a meno?