Google Maps traccia ogni nostro movimento, anche quando non lo usiamo come navigatore GPS!

Vi segnalo oggi una notizia davvero incredibile, ma che, come potrete constatare voi stessi, è assolutamente vera.

Forse non tutti lo sanno (io non lo sapevo fino a ieri ad esempio), ma Google Maps, il software di navigazione di Google, spia, controlla e registra tutti i nostri spostamenti anche quando non lo usiamo! Si, avete capito bene: Google Maps registra tutti i nostri movimenti anche se non usiamo il programma come navigatore GPS.

In automatico, e soprattutto a nostra insaputa, Google Maps quotidianamente registra i nostri spostamenti e li salva tutti sul nostro account Google. Se non ci credete, dovete soltanto andare alla pagina cronologia delle posizioni di Google: facendo l’accesso con il vostro account, potrete constatare come Google quotidianamente abbia salvato e registrato tutti i vostri spostamenti, anche nei giorni in cui non avete assolutamente usato il navigatore GPS di Google.

Io, ad esempio, negli scorsi giorni non ho usato Google Maps o il navigatore di Google, ma nella mappa sono stati registrati tutti i miei spostamenti! Assurdo, incredibile, ma tutto vero! Provate per credere.

Dalla pagina, poi, potete anche selezionare vari periodi di tempo e noterete come Google tenga tutto in memoria, giorno per giorno. Tutti i vostri spostamenti sono registrati, salvati e archiviati e chiunque venga in possesso dei dati del vostro account Google riuscirà a consultarli liberamente.

Sicuramente questa funzione di salvataggio degli spostamenti è indispensabile per fare funzionare correttamente software come Google Now, ma d’altra parte mi sembra che la nostra privacy in questo modo venga messa in serio pericolo.

Da oggi ho provato a disattivare il GPS del mio Galaxy S5 per provare a vedere se la localizzazione avviene ugualmente e se la precisione delle rilevazioni delle mie posizioni cambia. Al momento non vi so dire se questa registrazione di posizione di Google Maps avvenga solo su Android o anche su iPhone e Windows Phone. Se avete uno smartphone con questi sistemi operativi fate una prova e lasciate un commento a fine articolo.

Come potete notare, comunque, non si tratta di una bufala, ma è tutto vero: Google Maps e Google ci spiano quotidianamente, non solo per quanto riguarda le ricerche sul web ma anche per quanto riguarda i nostri spostamenti.

Come possiamo fare per difenderci da tutto questo? Sicuramente un primo passo è quello di disattivare il GPS dello smartphone quando non serve, vi farò sapere se è una strategia che funziona o meno.

Voi avete altri consigli per difendervi dallo “spionaggio” di Google?

Via

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!

  • io

    …basta disattivare la cronologia delle posizioni, e non vi traccerà neanche se usate il gps…

  • ma

    basta dire “rifiuta” ogni volta che google chiede l’autorizzazione.il gps funzia anche senza