Beats Audio lancia Daisy, il suo Streaming Musicale

Il panorama legato allo streaming musicale sta per accogliere un nuovo protagonista: Daisy, questo il nome in codice del progetto di Beats Audio, del quale si è già parlato lo scorso anno, pronto a fare il suo debutto ufficiale entro la fine del 2013. Il COO dell’azienda Luke Wood è tornato oggi sull’argomento, con un’intervista rilasciata alla redazione di The Next Web, fornendo qualche informazioni dettagliata sulla natura del servizio e sulle modalità di diffusione al lancio.

Si tratterà di una piattaforma in cui saranno le playlist a giocare un ruolo di fondamentale importanza. L’utente potrà accedere a serie di brani uniti da un unico denominatore comune, che sia l’autore, l’attività che si può svolgere durante l’ascolto oppure l’atmosfera. Per la loro creazione Beats Audio ha chiamato a rapporto nel mese di agosto un gruppo di freelance. La personalizzazione rappresenterà un altro tratto distintivo del servizio, con i fruitori che saranno in grado di ritagliarsi un’esperienza di utilizzo su misura, in base ai propri gusti e alle proprie esigenze.

Per dar vita a Project Daisy sono stati raccolti fino al marzo scorso circa 60 milioni di dollari, impiegati in parte (14 milioni) per portare a termine l’acquisizione della tecnologia sviluppata dal team di MOG. Tra i nomi coinvolti nel progetto anche quello di Trent Reznor dei Nine Inch Nails, che andrà a ricoprire il ruolo di Chief Creative Officer insieme al produttore discografico Jimmy Iovine. Ecco come il frontman dei NIN ha definito il servizio alcuni mesi fa.

Sarà come entrare in uno store e trovare il proprio negoziante di fiducia, che conosce i vostri gusti e saprà consigliarvi per aiutarvi a scoprire nuova musica.

Il lancio avverrà inizialmente negli Stati Uniti, con supporto garantito ai dispositivi mobile con sistema operativo Android e iOS. Successivamente verrà introdotta anche la compatibilità con Windows 8 e probabilmente i confini territoriali saranno abbattuti raggiungendo così l’Europa e il resto del mondo.