Black Out Internet in Corea del Nord

Incredibile black out dell’intera rete Internet in Corea del Nord questa mattina che ha reso inaccessibile in maniera totale il web in Corea del Nord. Tutti i collegamenti Internet in Corea del Nord, normalmente molto limitati, sembrano per alcune ore del mattino saltati del tutto. Dunque per diverse ore l’accesso al web per i pochi Nordcoreani che hanno accesso al web è stato impossibile. I motivi non sono ancora chiari, ma secondo alcuni esperti potrebbe trattarsi di una ritorsione americana all’attacco dei pirati informatici alla Sony Pictures, di cui l’Fbi ha pubblicamente attribuito la responsabilità a Pyongyang.

Non ci sono conferme ufficiali di alcun coinvolgimento diretto degli Stati Uniti nel black out di oggi in Corea del Nord. La portavoce del dipartimento di Stato Marie Harf ha detto di non poter confermare alcun cyberattacco: “Non discutiamo pubblicamente dettagli operativi delle opzioni di possibile risposta o commentare queste notizie, salvo dire che man mano che metteremo in pratica le nostre risposte, alcune saranno visibili altre no”.

Dunque questa mattina sono stati bloccati quasi tutti gli accessi alla Rete nel paese asiatico che da settimane è al centro dello scandalo dei “Sonyleaks“: l’hackeraggio della multinazionale che ha prodotto un film parodia sul regime di Pyongyang. Obama aveva annunciato “conseguenze” ma allo stesso tempo non hanno rivendicato il blackout della mattinata.