BUON FERRAGOSTO 2016 da YourLifeUpdated

Ferragosto YLU 2015

Buon Ferragosto 2016 a tutti i lettori di YourLifeUpdated con l’augurio che stiate tutti i bene a godervi il mare ed il sole, ove disponibile. Noi anche oggi vi offriamo una rassegna di articoli sempre freschi e non andiamo in vacanza anche oggi ed ogni giorno cerchiamo di segnalarvi le migliori notizie tecnologiche e non solo.

BUON FERRAGOSTO 2016 A TUTTI DA YOURLIFEUPDATED

Mi raccomando continuate a seguirci anche se siete in spiaggia magari dal vostro tablet stesi sulla sdraio in spiaggia visto che anche oggi pubblicheremo tanti articoli interessanti sia di tecnologia che anche di news per restare informati tra una teglia di pasta al forno oppure una bella anguria fresca sotto l’ombrellone.

Vi lascio al significato del Ferragosto estratto da Wikipedia

Il Ferragosto è una festività che cade il 15 agosto in concomitanza con la ricorrenza cattolica dell’Assunzione di Maria. Il termine Ferragosto deriva dalla locuzione latina feriae Augusti (riposo di Augusto) indicante una festività istituita dall’imperatore Augusto nel 18 a.C. che si aggiungeva alle esistenti e antichissime festività cadenti nello stesso mese, come i Vinalia rustica o iConsualia, per celebrare i raccolti e la fine dei principali lavori agricoli. L’antico Ferragosto, oltre agli evidenti fini di auto-promozione politica, aveva lo scopo di collegare le principali festività agostane per fornire un adeguato periodo di riposo, anche detto Augustali, necessario dopo le grandi fatiche profuse durante le settimane precedenti.

Nel corso dei festeggiamenti, in tutto l’impero si organizzavano corse di cavalli e gli animali da tiro, buoi, asini e muli, venivano dispensati dal lavoro e agghindati con fiori. Tali antiche tradizioni rivivono oggi, pressoché immutate nella forma e nella partecipazione, durante il “Palio dell’Assunta” che si svolge a Siena il 16 agosto. La stessa denominazione “Palio” deriva dal “pallium“, il drappo di stoffa pregiata che era il consueto premio per i vincitori delle corse di cavalli nell’Antica Roma. Nell’occasione, i lavoratori porgevano auguri ai padroni, ottenendo in cambio una mancia: l’usanza si radicò fortemente, tanto che in età rinascimentale fu resa obbligatoria nello Stato Pontificio.