Come ben saprete il canone RAI verrà pagato da tutti i titolari di un’utenza di energia elettrica per uso domestico che implica che sia presente anche un apparecchio televisivo. Ben siccome non tutti abbiamo la TV dove c’è un’utenza elettrica potrebbe essere necessario notificare all’Agenzia delle Entrate che non siamo in possesso di una TV e dunque non pagare il relativo canone RAI.

Nell’era della digitalizzazione anche la RAI e l’Agenzia delle Entrate hanno predisposto un sistema digitale per notificare la non presenza della TV. Infatti sarà disponibile un modulo online che i titolari di un’utenza elettrica potranno compilare per notificare all’Agenzia delle Entrate di non pagare il canone RAI per quell’abitazione.

Il modello di dichiarazione sostitutiva deve essere presentato direttamente dal contribuente utilizzando l’applicazione web che sarà resa disponibile dal prossimo 4 aprile sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate, loggandosi con le credenziali di Fisconline o Entratel ma per chi non fosse in possesso di tali requisiti puà sempre inviare un modulo tramite raccomandata A/R con un documento di riconoscimento valido all’indirizzo:

Agenzia delle Entrate Ufficio di Torino 1, S.A.T. – Sportello abbonamenti tv – Casella Postale 22 – 10121 Torino.

Vi ricordo che per il 2016, la dichiarazione dovrà essere fatta per l’intero anno entro il 30 aprile via raccomandata oppure entro il 10 maggio 2016 per via telematica. La dichiarazione presentata dal 1° luglio al 31 gennaio 2017 avrà effetto per l’intero canone dovuto per l’anno 2017.

Dunque se non avete la TV nel vostro indirizzo di residenza vi conviene compilare il modulo quanto prima.