Non so voi ma a me, piace lavorare da casa, visto che posso mettermi vestito come voglio e poi ho tutte le comodità di stare a casa mia. Questa filosofia, è sempre adottata da più aziende che permettono di lavorare a distanza, da casa propria, dotando il lavoratore di tutto il supporto hardware e software per lavorare come se fosse in ufficio e secondo recenti studi, ne trarrebbero giovamento sia l’azienda che il lavoratore, che dunque producono di più.

Questo perchè l’azienda abbatte i costi di offrire una postazione fissa al lavoratore ed il lavoratore ha la flessibilità di stare nel proprio ambiente casalingo restando più rilassato senza lo stress dell’ambiente lavorativo. Questo è quanto è emerso dai dati pubblicati da Social Media Today, che hanno dimostrato che la forza lavoro “at home” è in continuo aumento e che può anche aumentare le ore lavorativa, portandole ad oltre 12 ore al giorno per via della riduzione dei tempi di trasporto.

Infatti il 52% dei dipendenti che lavorano da casa hanno meno probabilità di perdere tempo fuori dall’ufficio ed il 23% sono disposti a lavorare più ore da casa. Inoltre ben il 30% afferma che riesce a produrre di più.

Secondo le stime della ricerca di ConnectSolutions ci sarebbe anche un risparmio di circa 5.000 dollari all’anno dall’azienda mentre per quanto riguarda il lavoratore il 45% riesce a dormire meglio, il 35% pratica più esercizio fisico ed il 51% aumenta anche il tempo da poter passare con i propri cari.

Insomma meglio lavorare a casa.