Continua il crollo del Bitcoin: Ora vale meno di 200 dollari

Quotazione BitCoinLa crittomoneta più famoso del mondo, il Bitcoin, da qualche mese a questa parte sta conoscendo un declino senza paragoni. Infatti era dalla primavera 2013 che non si registrava un valore così basso con un prezzo inferiore ai 200 dollari e pensare che solo 2 anni fa la moneta virtuale quotava oltre 1000 dollari.

Il tutto ebbe inizio dopo il mega furto perpetrato ai danni di alcune banche che conservavano e vendevano BitCoin e da allora il declino è stato costante ed incessante anche se per brevissimi periodi sembrava che le cose andassero meglio ma la storia di oggi è che una valuta virtuale, creata per andare contro le regole della moneta reale, è in lento declino ed oggi ha toccato quota 198 dollari.

I motivi sono tanti, oltre al furto, però ci sono altri fattori che stanno allontanando gli investitori e gli utenti che credono nei BitCoin, come i notevoli problemi di sicurezza, la problematica legata alla potenza di calcolo necessaria per produrre i BitCoin e gli ostacoli che i grandi del pianeta stanno facendo per non far decollare questa moneta perchè sarebbe incontrollabile dai governi mondiali.

Ad oggi dunque non possiamo fare previsione sulla salute del BitCoin ma una cosa è certa, la sicurezza prima di tutto, e se questa ne viene meno, gli investitori non avranno la volontà di investire i propri soldi in qualcosa che non possa assicurarli un futuro.