In crescita le relazioni in crisi per la chat più diffusa sugli smartphone

Chi di voi non usa WhatsApp? 

Penso che ormai, chiunque abbia uno smartphone, utilizzi questo noto software per scambiarsi messaggi con amici, parenti e conoscenti, risparmiando in questo modo parecchi euro rispetto ai classici SMS.

Ma fate attenzione: WhatsApp è molto comodo per contattare chiunque vogliate senza spendere un solo euro, ma, nello stesso tempo, rappresenta un potente strumento per spiare e controllare le vostre attività!

Se avete scaricato Whatsapp sul vostro cellulare state molto attenti, d’ora in poi sarà possibile controllare ogni vostro movimento: quando siete online, quando dormite, quando vi alzate. E se avete raccontato una scusa a qualcuno, sappiate che le bugie hanno le gambe corte: se vi connettete ad ora tarda, il display riporterà l’orario dell’ultima visita.

Forse non tutti ci hanno fatto caso, ma sappiate che l’applicazione, disponibile su tutti gli app store del mondo, registra ogni movimento e lo comunica a chiunque abbia memorizzato il vostro numero in rubrica.

Tutte le volte che maneggiate il cellulare, il vostro smartphone indica data e ora dell’ultima visita, anche se voi non avete scritto assolutamente nulla.

E così sarà facile, per uomini o donne gelose, capire che dietro la scritta “online”, che indica l’accesso all’applicazione, c’è una conversazione in atto.

Certo, questa tecnologia non indica il tenore della conversazione e non vi permette di capire con chi stava messaggiando la persona che volete controllare, ma il buon senso e l’intuito aiutano sempre.

E poi saprete – nel caso di una coppia – se è lei a cercare lui, o il contrario. Basta avere un po’ di pazienza e monitorare per qualche giorno. Whatsapp vi racconta molto più di quanto possiate immaginare.

Giusto per farvi un esempio, c’è chi ha capito che tra la ex, da sempre insicura, complessata ed ossessiva, e il nuovo fidanzato era nata una crisi profondissima, fatta di continua chattate, di tormenti, tutto il santo giorno. Mentre il poveretto, vittima su malgrado di queste insicurezze, si trovava all’estero durante una manifestazione sportiva europea e cercava di lavorare, lei lo cercava continuamente per il timore che lui la stesse tradendo.… Un tormento tale per il nuovo boyfriend, da far esultare l’ex fidanzato/spione per lo scampato pericolo di una compagna che gli avrebbe reso la vita impossibile.

Insomma, un vero inferno per chi si nasconde, ma anche per chi spia, perché l’operazione rischia di diventare una droga. Si vive, insomma, la vita degli altri, senza poter interagire, anzi, passando il resto del tempo ad immaginare, supporre, fare congetture.

E difendersi sembra impossibile, ma c’è una soluzione parziale.  

Tutelare la propria privacy non è semplice. Perché se è vero che è sufficiente bloccare dalle impostazioni chat il presunto spione, che a questo punto non potrà vedere più i vostri movimenti, è anche vero che per chi vuole continuare a controllare l’operazione è semplice: è sufficiente un nuovo numero.

Una volta inseriti in rubrica i numeri da monitorare, voi non saprete mai di essere spiati. Whatsapp, infatti, è un’applicazione aperta. Non è necessario accettare o chiedere un contatto.

Nonostante tutto, ricordo che esiste la possibilità di eliminare dal proprio software la funzione orario di ultimo accesso. Una volta disabilitata, se vi connetterete, chi vi spia non potrà vedere nulla, a meno che non vi trovi online in quel momento. Ma è anche vero che questa applicazione non inibisce solo la possibilità di mostrare il proprio accesso: i programmatori di Whatsapp hanno previsto che, in questo caso, neanche voi possiate vedere, o meglio dire spiare, gli orari degli altri utenti che avete in rubrica.

In questo modo, dunque, sarà facile rinunciare alla propria privacy pur di violare quella degli altri.

E voi avete mai avuto problemi simili con WhatsApp? Fateci sapere la vostra esperienza. 

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!