Ecco cosa cercano gli italiani su Google regione per regione.

Vi siete mai chiesti cosa cercano gli italiani su Google? Per questa risposta esiste Google Trend, un servizio che mostra le ricerche effettuate dagli utenti sul motore di ricerca Google.

Se però volete qualcosa di più approfondito, vi consiglio di leggere quanto seguirà; si tratta infatti di una lista regione per regione delle ricerche più effettuate, per capire davvero come ci comportiamo di fronte ad internet essendo influenzati dalla cultura e dallo strato sociale in cui ci troviamo a vivere quotidianamente.

Tutto ciò che andrete a leggere non ha un peso assoluto, dato che le parole cercate sono state estrapolate anche da intere frasi, monitorando però da quale regione è stata cercata quella determinata parola o frase. Ecco il risultato di questo studio:

Abruzzo

Parole più cercate: Rocco Siffredi, Movimento 5 Stelle, dismorfismo sessuale, Antonio Razzi, schizofrenia, colon irritabile.

Risultato: in Abruzzo controllano spesso i risultati ottenuti dalla gente famosa proveniente dalla loro regione, con un occhio anche sulle proprie certezze.

Basilicata

Parole più cercate: Gesù, Un posto al sole, matrimonio, verginità

Risultato: una regione casta e religiosa, almeno da quel che si apprende dalle parole più cercate in regione.

Calabria

Parole più cercate: preti esorcisti, processo penale, omicidio, booster, Maria De Filippi, incesto, Medjugorje

Risultato: regione molto attenta all’espiazione dei propri peccati, con un’attenzione anche per quanto riguarda il perdono in salsa tv, grazie a Maria De Filippi che potrebbe essere la luce in fondo al tunnel

Campania

Parole più cercate: leghe fantagazzetta, bunga bunga, trucchi GTA 4, Nicole Minetti, smagliature, pultroppo o purtroppo?, Costantino Vitagliano, matrimonio Belen, come si scrive?

Risultato: tante ricerche di vario genere, dall’italiano al gossip passando per i videogiochi e le bombe sexy. Cosa ci sarà mai dietro a quei pc?

Emilia Romagna

Parole più cercate: herpes genitale, Frate Indovino, tortellini, ragadi anali, hippy

Risultato: belle ricerche, davvero. Specialmente quelle riguardanti problemi di natura intima, magari nel dubbio meglio chiedere a Frate Indovino!

Friuli Venezia Giulia

Parole più cercate: lus primae noctis, pissing, bondage, spanking, squirting

Risultato: pratiche sessuali e pratiche sessuali, alcune più hot di altre ma in sostanza siamo sempre sulla stessa lunghezza d’onda.

Lazio

Parole più cercate: esercito di Silvio, allungamento del pene, virilità, cocaina, viagra, Benito Mussolini, misoginia, Chef Rubio, evasione fiscale, Candy Crush livello 165, video gattini

Risultato: anche qui tanti generi di ricerche, qualcuno con la voglia di diventare “più grande”, nostalgia del passato e per Candy Crush vi consiglio di usare i nostri trucchi 🙂

Liguria

Parole più cercate: serial killer, granny, bukkake, lista Tsipras, Beppe Grillo

Risultato: regione ben interessata alla vita politica, ed a quella sessuale, meglio ancora se farcita di qualche pratica “particolare”

Lombardia

Parole più cercate: crisi finanziaria, Flavio Briatore, panfilo, sbiancamento anale, mastoplastica, solarium, ceretta brasiliana, testo Tanti Auguri, Jerry Calà, paradisi fiscali, Umberto Smaila, sifilide, escort advisor, come rollare

Risultato: pensiero economico abbastanza rilevante, cambio di rotta con l’ingresso di termini chirurgici di alto livello. In sintesi, regione abbastanza variegata

Marche

Parole più cercate: eroina, bocchini, hashish

Risultato: niente di particolare, se non fosse per il secondo termine di ricerca, magari errato. Ma si, si intende Italo Bocchino sicuramente!

Molise

Parole più cercate: Milf, birra, lavoro, addominali

Risultato: American Pie fatta regione 🙂 Cosa c’è di più bello?

Piemonte

Parole più cercate: alcolismo, delirium tremens, massaggio prostatico, Pino Scotto, aloperidolo, depilazione intima

Risultato: nulla di particolare da rilevare nelle loro ricerche. D’altronde, almeno tutti abbiamo cercato almeno una volta qualche metodo per una bella depilazione intima giusto? 😉

Puglia

Parole più cercate: Cepu, quadriglia, Antonio Cassano, omosessualità, coniugazione verbi, impotenza, pizzica, cosa è Facebook

Risultato: sembra che qui alcuni concetti non siano molto chiari, per fortuna c’è Cassano che può dare una mano!

Sardegna

Parole più cercate: Andrea Diprè, motoseghe, cannibalismo, onanismo, Fatto Quotidiano, musica rap, scie chimiche, Pistorius, cadavere, alluce valgo, sandali

Risultato: luce e oscurità, è così che si riassumono questi termini di ricerca.

Sicilia

Parole più cercate: bambola gonfiabile, Little Tony, usurai, Dio, fine del mondo, dipendenza gioco d’azzardo, combattimenti cani, dimagrire con lo zumba, sesso con animali, musica house

Risultato: ricerche intriganti ed a volte inquietanti. Molta religione e divertimento, anche con pratiche abbastanza fuori dal comune.

Toscana

Parole più cercate: partito comunista, Rinascimento, Paolo Ruffini, casa del popolo, Enrico Berlinguer, vegan, Panariello, Pietro Pacciani, metanfetamina

Risultato: popolo comico e molto dedito o interessato ai personaggi che sono stati simboli, nel bene e nel male, della regione.

Trentino Alto Adige

Parole più cercate: Hipster, cosa significa SWAG?, fisting, Adolf Hitler

Risultato: ricerche anche qui particolari, magari i trentini hanno intenzione di sperimentare qualcosa di nuovo sotto le lenzuola?

Umbria

Parole più cercate: Il Foglio, campionato softair, scambisti, Xanax, Madonna

Risultato: richiesta d’aiuto attraverso il quotidiano di Giuliano Ferrara o attraverso invocazioni religiose.

Valle D’Aosta

Parole più cercate: escort, golf, riso, LIDL

Risultato: mangioni attenti alle offerte dei grandi discount. Sportivi ed amanti delle “automobili”.

Veneto

Parole più cercate: secessione, figa, carro armato, rimming, scuole serali, hobbit, Tisanoreica

Risultato: Gianluca Mech for president; ma no dai sono solo ricerche…magari qualcuno potrebbe riparare agli errori del passato frequentando le scuole serali e dopo…….

Queste sono le ricerche regione per regione, ovviamente l’articolo non è scritto in maniera tale da offendere qualcuno, qualora vi sentiate presi in causa sappiate che è solo per ridere e ci scusiamo se in qualche modo abbiamo potuto offendere la gente. Come sapete, vogliamo bene a tutti i nostri lettori indistintamente dalla loro regione di provenienza, e volevamo condividere con voi questo tipo di articolo. Vi è piaciuto? 🙂

Via

  • CashDroid

    Troppo figo questo articolo!!! Gli Italiani ne sanno una più del diavolo