Il momento è arrivato, finalmente da fine marzo potremo pagare online anche utilizzando il nostro bancomat. Dunque potremo usare la classica transazione PagoBancomat per i pagamenti su internet così come spiegato da Moggia, direttore generale del consorzio Bancomat, e finalmente non dovremo per forza possedere la classica ricaricabile come le PostePay o la SuperFlash per effettuare acquisti su internet poichè potremo usare il classico bancomat.

Dunque una vera e propria rivoluzione che però non deve essere vista come una concorrenza alle carte di credito o alle ricaricabili e che al momento vede aderire alla nuova modifica già diverse banche come Banca del Piemonte, Cassa di Risparmio di Asti, Cassa di Risparmio di Ravenna e Banca di Imola e molte altre sicuramente si uniranno alla modifica che potrebbe davvero spingere gli acquisti online visto che il bancomat ormai è in possesso di tutti. Per procedere all’acquisto sarà necessario attivare in banca la funzione web e per acquistare non sarà necessario digitare il proprio PIN ma al momento dell’acquisto si verrà reindirizzati sul sito delle propria banca e dopo le verifiche di rito si potrà acquistare il prodotto.

Questa mossa mira ad aumentare la capacità di acquistare su internet in maniera sempre più facile ma siamo curiosi di scoprire quali misure di sicurezza sono state adottate in merito. Ad oggi i principali metodi di pagamento sono le carte di credito (26%), carte prepagate (33%), paypal (19%) e bonifico bancario 9% e vedremo se il “nuovo” bancomat proverà a spodestare questa classifica.