Nuovo appuntamento con l’evento del giorno per i lettori di YLU.

Ogni giorno un nuovo appuntamento con i nostri lettori. Si chiama Evento del giorno e servirà a ricordare qualcosa accaduto nel giorno in cui ci troviamo negli anni passati. Buona lettura 🙂

Evento del giorno: nel 2000 accadde…Datapoint, la società che commissionò il microprocessore Intel 8008, vende la sua struttura europea e cambia il nome in Dynacore

Datapoint Corporation, originariamente nota come Computer Terminal Corporation (CTC), è stata una società produttrice di computer con sede in San Antonio, Texas (USA). Fu fondata nel 1967 da Phil Ray e Austin O. “Gus” Roche ed i suoi primi prodotti furono, come si evince dal nome originale, dei terminali di computer intesi come sostituti delle telescriventi connesse ai sistemi time-sharing. Nell’ottobre del 1969 la compagnia aumentò il suo capitale a 4 milioni di dollari attraverso un’offerta pubblica iniziale.

Nel 1985 il raider Asher Edelman acquistò la società e separò il ramo aziendale che seguiva i servizi creando una nuova società denominata Intelogic Trace, Inc.. Inizialmente Intelogic si specializzò nei servizi ai clienti dei prodotti Datapoint ma, successivamente, iniziò a supportare anche i prodotti di altri costruttori. Ma anche Intelogic iniziò ad avere problemi finanziari e, il 6 aprile 1995, dichiarò bancarotta e le sue proprietà vendute ad una società della Pennsylvania.

La stessa Datapoint intraprese una battaglia per il controllo della società che attirò le attenzioni di SEC e, nonostante il lanciò di nuovi prodotti, non riuscì più a riconquistare i traguardi raggiunti negli anni precedenti.

Nel dicembre del 1999 tutte le tecnologie di videocomunicazione brevettate da Datapoint, insieme a tutto l’inventario e le attività associate al mercato video furono vendute ad uno dei suoi rivenditori: nacque così la società denominata VUGATE, in cui confluirono anche diversi dipendenti del ramo video di Datapoint. La società esiste ancora.

Il 3 marzo 2000 Datapoint fu dichiarata fallita secondo quanto stabilito dal Capitolo 11 della legislazione americana in merito di bancarotte e il 19 giugno 2000 vendette il nome “Datapoint” e varie altre attività per 49,3 milioni di dollari alla sua sussidiaria europea che il suo settore di competenza uscendo dal mercato dei computer per entrare in quello delle apparecchiature per call center. La sede della nuova Datapoint è a Brentford, Inghilterra, con uffici anche a Manchester (Inghilterra) e Madrid, Spagna.

Sempre il 19 giugno 2000 ciò che restava della Datapoint americana cambiò il suo nome in Dynacore Holdings Corporation e formò una sussidiaria che intentò 14 cause legali basate su 2 brevetti riconducibili a Datapoint riguardo alle LAN. Con soli 1,3 milioni di dollari che restavano dalla vendita delle attività europee dopo il saldo dei debiti e con nessun prodotto rimasto da vendere (i ricavi del primo semestre del 2001 ammontavano a 9.000 dollari mentre quelli dell’anno successivo risultarono pari a zero), Dynacore si mise in cerca di una società da acquistare. Nel febbraio del 2003 Dynacore acquistò laCattleSale Company.

Nell’aprile del 2003 Datapoint U.S.A., Inc. assunse il controllo di tutti i prodotti relativi ai sistemi operativi RMS (Resource Management System) di Datapoint Group (UK). Datapoint U.S.A., Inc. ha sede a San Antonio, Texas, e continua lo sviluppo, la manutenzione ed il supporto di tali sistemi.

Il palazzo sede di Datapoint USA si trova in una strada che porta ancora il nome di Datapoint Drive.