Nuovo appuntamento con l’evento del giorno per i lettori di YLU.

Ogni giorno un nuovo appuntamento con i nostri lettori. Si chiama Evento del giorno e servirà a ricordare qualcosa accaduto nel giorno in cui ci troviamo negli anni passati. Buona lettura 🙂

Evento del giorno: nel 2001 accadde…Viene presentato il primo iPod

L’iPod è un lettore di musica digitale basato su hard disk e memoria flash presentato sul mercato da Apple il 23 ottobre 2001, del quale esistono vari modelli che si sono articolati in diverse generazioni. Inoltre a luglio 2015 Apple, senza nessuna anticipazione, ha mandato in commercio (in tutto il mondo) l’iPod touch 6G, l’iPod nano 8G e infine l’iPod shuffle 5ª generazione

L’iPod nelle sue prime versioni aveva un involucro di policarbonato bianco, nel corso degli anni e dei vari modelli si sono aggiunti diversi colori e come materiale dell’involucro si è utilizzato l’alluminio. Nella sua faccia anteriore, alcune versioni del lettore sono contraddistinte dalla presenza di un dispositivo che funziona come una ghiera girevole, pur non avendo nessun meccanismo in movimento. Questa funziona come dispositivo di input per comandare l’apparecchio e per navigare scorrendo tra i contenuti, e si utilizza usando un solo dito.
Negli anni, Apple ha provveduto a modificare l’iPod e ad aggiornarlo, arrivando il 6 gennaio 2004 alla terza edizione. Nella medesima data ha provveduto a lanciare l’iPod mini, un dispositivo simile all’iPod ma di dimensioni più ridotte, con chassis in alluminio e prodotto prima in cinque colori, poi ridotti a quattro.

L’iPod, contrariamente ad altri lettori MP3, non permette di operare direttamente sui file al suo interno; si può sincronizzare con il computer solo attraverso il software iTunes, sviluppato dalla stessa Apple, tramite il quale si possono effettuare acquisti nel negozio di musica digitale online di Apple, iTunes Store. Esistono tuttavia vari software gratuiti di terze parti, alternativi ad iTunes (spesso criticato dagli utenti come eccessivamente invasivo), che permettono all’iPod di interfacciarsi con il computer. iPod supporta le canzoni codificate nei formati MP3, WAV, AAC, AIFF, Apple Lossless e il formato di audio libri Audible.

Gli auricolari standard Apple consentono invece la fruizione della musica praticamente ovunque, con un accettabile grado di isolamento acustico rispetto all’ambiente. Recentemente Apple ha lanciato una nuova linea di auricolari canalari (“In-ear headphones”) di alta fascia di prezzo che, infilati a fondo nel canale uditivo, aumentano l’isolamento rispetto ai rumori ambientali ed enfatizzano la risposta sonora alle basse frequenze. L’uso di questi auricolari in-ear è però tendenzialmente limitato a generi musicali ad alto rapporto segnale-rumore (es. musica da discoteca) a causa della modesta qualità audio, della distorsione e dell’elevato rumore di fondo esibiti da questa nuova tecnologia, inadatta per esempio per la musica classica o il jazz.