Nuovo appuntamento con l’evento del giorno per i lettori di YLU.

Ogni giorno un nuovo appuntamento con i nostri lettori. Si chiama Evento del giorno e servirà a ricordare qualcosa accaduto nel giorno in cui ci troviamo negli anni passati. Buona lettura 🙂

Evento del giorno: nel 2012 accadde…François Hollande viene eletto 24º presidente della Repubblica Francese

François Gérard Georges Nicolas Hollande /fʁɑ̃’swa ɔ’lɑ̃d/ (Rouen, 12 agosto 1954) è un politico francese.

È stato segretario del Partito Socialista francese dal 1997 al 2008. Il 6 maggio 2012 è stato eletto presidente della Repubblica francese e di conseguenza è diventato anche coprincipe di Andorra e protocanonico d’onore della Arcibasilica papale di San Giovanni in Laterano.

Nel febbraio 2010 Hollande rifiutò l’incarico di Primo presidente della Corte dei Conti che gli fu offerto dal presidente della Repubblica Nicolas Sarkozy. Dopo le elezioni cantonali del marzo 2011 Hollande rinunciò alla presidenza del Consiglio generale della Corrèze e il 31 marzo annunciò la sua candidatura alle primarie del Partito socialista in vista delleelezioni presidenziali dell’aprile-maggio 2012.

Il 27 aprile Hollande lanciò la sua campagna per le primarie a Clichy-la-Garenne, comune di cui fu sindaco Jacques Delors.[3][19] Dopo l’arresto di Dominique Strauss Kahn a New York il 14 maggio 2011 e la sua uscita dalle primarie socialiste, Hollande si ritrovò assieme alla segretaria del partito Martine Aubry tra i favoriti delle primarie. Accusato di mancare di carisma, durante la campagna per le primarie Hollande ha scelto di presentarsi come “presidente normale”, in netta contrapposizione con l’immagine del presidente in carica Sarkozy, e come un esponente del popolo, in contrasto anche con l’immagine di Dominique Strauss Kahn. La sua candidatura fu contrastata dai cosiddetti “elefanti” del partito, i notabili storici come Laurent Fabius. Anche altri esponenti di primo piano del partito come il sindaco di Parigi Bertrand Delanoë appoggiarono la principale rivale di Hollande Martine Aubry. Hollande fu criticato per la sua mancanza di esperienza diretta di governo, non essendo mai stato ministro.

Il 16 ottobre 2011 Hollande ha vinto le primarie del Partito Socialista, battendo Martine Aubry e diventando così lo sfidante del PS del presidente uscente Nicolas Sarkozy alleelezioni presidenziali dell’aprile-maggio 2012. Hollande gode anche dell’appoggio del Partito Radicale di Sinistra, del Movimento Repubblicano e Cittadino e del Movimento unitario progressista.

Al primo turno delle elezioni presidenziali il 22 aprile 2012 Hollande ha ottenuto la maggioranza relativa dei voti (28,6%), che lo ha portato a sfidare al secondo turno il presidente uscente Sarkozy (secondo con il 27% dei voti). Il risultato di Hollande è il secondo miglior risultato di sempre per i socialisti francesi alle elezioni presidenziali, e si tratta del primo caso nella storia francese in cui uno sfidante al primo turno di un’elezione presidenziale ottiene più voti del presidente uscente. Il 6 maggio 2012 Hollande ha vinto anche il secondo turno delle elezioni presidenziali ottenendo 18 000 668 voti (51,6 %), contro i 16 860 685 (48,4 %) di Sarkozy. Con la sua vittoria un socialista detiene la presidenza della repubblica per la prima volta dopo 17 anni.