Nuovo appuntamento con l’evento del giorno per i lettori di YLU.

Ogni giorno un nuovo appuntamento con i nostri lettori. Si chiama Evento del giorno e servirà a ricordare qualcosa accaduto nel giorno in cui ci troviamo negli anni passati. Buona lettura 🙂

Evento del giorno: nel 2012 accadde…La nave da crociera Costa Concordia urta degli scogli a 500 metri dal porto dell’Isola del Giglio, provocando uno squarcio di 70 metri nello scafo e causando 30 morti, 80 feriti e 2 dispersi, con la conseguenza dell’evacuazione totale delle 4229 persone a bordo della nave tra equipaggio e passeggeri.

La Costa Concordia è stata una nave da crociera della compagnia di navigazione Costa Crociere, naufragata il 13 gennaio 2012 all’Isola del Giglio.

Costruita dai cantieri navali della Fincantieri di Genova Sestri Ponente, è stata varata il 2 settembre 2005. È stata battezzata il 7 luglio 2006 dalla modella Eva Herzigová nel porto di Civitavecchia e la crociera inaugurale è avvenuta il 9 luglio 2006.

Il nome Concordia fa riferimento all’unità e alla pace fra le nazioni europee. I suoi tredici ponti avevano i nomi di altrettanti Stati europei (Olanda, Svezia, Belgio, Grecia, Italia, Gran Bretagna, Irlanda, Portogallo, Francia, Germania, Spagna, Austria ePolonia).

È uscita dal regolare servizio di navigazione il 31 gennaio 2012, per essere smantellata a Genova, dopo il naufragio subíto la sera del 13 gennaio 2012 presso l’Isola del Giglio, che ne ha causato il parziale affondamento.

La Concordia risulta essere la nave passeggeri di più grosso tonnellaggio mai naufragata.

La sera del 13 gennaio 2012, la nave, che stava effettuando una crociera nelMediterraneo con partenza da Civitavecchia e scali previsti a Savona, Marsiglia,Barcellona, Palma di Maiorca, Cagliari, Palermo, ha urtato alle 21:45′:05″ il più piccolo degli scogli de Le Scole, situato a circa 500 metri dal porto dell’Isola del Giglio, provocando uno squarcio di 70 metri nello scafo. Nella successiva gestione dell’emergenza vi sono stati 32 morti, dei quali 30 corpi sono stati recuperati tra il momento del naufragio e la fine di marzo, mentre i resti di uno dei 2 dispersi sono stati rinvenuti solo dopo le operazioni di raddrizzamento per il recupero della nave. L’ultimo corpo è stato rinvenuto il 3 novembre 2014 durante le operazioni di smantellamento della nave nel porto di Genova.