Nuovo appuntamento con l’evento del giorno per i lettori di YLU.

Ogni giorno un nuovo appuntamento con i nostri lettori. Si chiama Evento del giorno e servirà a ricordare qualcosa accaduto nel giorno in cui ci troviamo negli anni passati. Buona lettura 🙂

Evento del giorno: nel 2014 accadde…Termina il supporto per il sistema operativo di Microsoft, Windows XP

Windows XP (o Windows Experience, da cui la sigla “XP”) è un sistema operativo prodotto da Microsoft Corporation rilasciato il 25 ottobre 2001 (nome in codice Whistler).

È stato il sistema operativo della serie Microsoft Windows più longevo dopo l’arrivo, il 30 gennaio 2007, di Windows Vista: a dicembre 2014 è ancora installato su circa il 13,57% dei computer di tutto il mondo.

Il supporto esteso è cessato l’8 aprile 2014, ma secondo betanews è possibile, tramite un tweak, ricevere gli aggiornamenti di sicurezza per Windows Embedded Industry (Windows Embedded POSReady).Quest’ultimo sistema è basato su Windows XPcon Service Pack 3, ma è supportato fino al 2019. Microsoft Corporation ha però dichiarato che è pur sempre un sistema operativo diverso da Windows XP e sconsiglia pertanto di installare tali aggiornamenti[3]. Contestualmente, è anche possibile evitare il messaggio di fine supporto.

A partire dal 22 ottobre 2010, Windows XP non è più preinstallato nei nuovi computer in commercio, che montano il sistema operativo Windows 7. Continuano tuttavia ad essere disponibili patch per la sicurezza, e dato che Windows Vista non ha ottenuto il successo sperato da Microsoft, gli utenti possono chiedere il dual boot, per avere all’avvio del PC la scelta fra XP e Vista, oppure il downgrade, per disinstallare Vista e sostituirlo con Windows XP. Il downgrading è disponibile solo su macchine che hanno installato Windows Vista Business o Ultimate.

Windows XP è entrato in un periodo di supporto esteso (ricevendo solo aggiornamenti critici e di sicurezza), che è cessato l’8 aprile 2014. Dopo tale data l’uso del sistema operativo non ha più supporto tecnico da parte di Microsoft e non sono ora più rilasciati aggiornamenti di sicurezza e patches. Ma l’antivirus di casa Microsoft continuerà a ricevere aggiornamenti per XP fino al 14 luglio 2015, in modo che gli utenti siano protetti in modo parziale e avranno tempo per cambiare sistema operativo. Tuttavia Microsoft garantisce il diritto legale di effettuare il downgrade a Windows XP per tutti i PC acquistati con Windows 7, il cui supporto esteso cesserà nel 2020, garantendo di fatto il diritto legale al downgrade fino a tale data, e, probabilmente, manterrà i server di attivazione per nuove installazioni di Windows XP dopo la fine del supporto esteso. Questa notizia, rilasciata a luglio del 2010, generò, a causa di una errata interpretazione da parte di due grandi magazine americani, la falsa speranza che il supporto esteso a Windows XP fosse stato prolungato fino al 2020.