Nuovo appuntamento con l’evento del giorno per i lettori di YLU.

Ogni giorno un nuovo appuntamento con i nostri lettori. Si chiama Evento del giorno e servirà a ricordare qualcosa accaduto nel giorno in cui ci troviamo negli anni passati. Buona lettura 🙂

Evento del giorno: nel 2015 accade…la Microsoft rilascia la versione ufficiale di Windows 10.

Windows 10 (nome in codice Threshold) è un sistema operativo della famiglia Microsoft Windows. Il software, presentato il 30 settembre 2014, viene rilasciato ufficialmente il 29 luglio 2015. Terry Myerson ha sottolineato che saranno solo gli Insider a ricevere l’aggiornamento al day-one. La Microsoft ha annunciato che Windows 10 sarà rilasciato in sette versioni: Home, Pro, Enterprise, Education, Mobile, Mobile Enterprise e IoT Core.

Nell’aprile 2014, alla BUILD Conference, Terry Myerson di Microsoft ha presentato una versione aggiornata di Windows che ha aggiunto la possibilità di eseguire applicazioni dello Store all’interno del desktop di Windows, e in cui si torna ad un tradizionale menù di avvio abbandonando la schermata di avvio che era stata introdotta come sostituto nel precedente Windows 8. Il nuovo menù di avvio riprende quello di Windows 7, usando però solo una porzione dello schermo: nella prima colonna si trova un elenco di app, invece la seconda colonna mostra le tiles e le app. Myerson aveva già dichiarato che questi cambiamenti si sarebbero verificati in un aggiornamento futuro. Microsoft ha inoltre annunciato il concetto di una “app universale di Windows”.

Nel luglio 2014, il nuovo CEO di Microsoft Satya Nadella ha spiegato che l’azienda stava progettando la “realizzazione della prossima versione di Windows da tre sistemi operativi in uno unico per schermi di tutte le dimensioni”, unificando Windows, Windows Phone e Windows RT, intorno un’architettura comune e di un ecosistema di applicazioni. Tuttavia, Nadella ha dichiarato che questi cambiamenti interni non avrebbero avuto alcun effetto sul modo in cui i sistemi operativi sono commercializzati e venduti. Sono stati presentati inoltre screenshots di una build di Windows a luglio 2014, rivelando tutto questo, seguiti da ulteriori screenshots che mostrano un nuovo gestore di desktop virtuali, un centro di notifiche e alcune nuove icone di sistema, piatte, che sono ispirate al linguaggio di design Microsoft, in sostituzione di quelle introdotte in Windows Vista che sono succedute fino a Windows 8.1: ad esempio File Explorer ha cambiato icona.

Threshold è stato ufficialmente presentato il 30 settembre 2014 sotto il nome di Windows 10. Myerson l’ha definito come la “piattaforma più completa che mai”, fornendo una singola versione unificata per i computer desktop, laptop, tablet, smartphone, e dispositivi all-in-one. Per quanto riguarda la denominazione del sistema operativo, Myerson ha rifiutato di spiegare il motivo per cui Microsoft, dopo Windows 8, ha saltato il numero 9 per arrivare subito a Windows 10. Ha però ironizzato sul fatto che non potevano chiamarlo “Windows One” (riferendosi a più recenti prodotti Microsoft con un nome simile, come Xbox One e OneDrive) perché avevano già creato un prodotto con questo nome, Windows 1.0.

Prima della sua inaugurazione, il presidente di Microsoft Indonesia, Andreas Diantoro, ha sostenuto che il sistema operativo sarebbe stato un aggiornamento gratuito per gli utenti di Windows 8, come in effetti è stato confermato il 21 gennaio 2015 alla presentazione della Consumer Preview. La nuova versione di Windows non solo sarà disponibile come aggiornamento da Windows 8, ma anche da Windows 7, e, come già risaputo, anche da Windows Phone 8 e 8.1. Per le piattaforme PC l’aggiornamento sarà gratuito per solo un anno dall’uscita di Windows 10.

Con Windows 10, nella release definitiva, saranno disponibili le DirectX 12, già presentate a marzo 2014, e altre novità arriveranno con questo nuovo OS, in quanto presenti novità e aggiornamenti anche nel Prompt dei comandi, dove ora sarà possibile utilizzare una nuova serie di “opzioni sperimentali” che modernizzano la sua funzionalità; tra i quali la possibilità di utilizzare i tradizionali comandi a chiave le scorciatoie da tastiera nella console, come ad esempio incollare il testo al suo interno utilizzando la scorciatoia Ctrl + V. Incluso con Windows 10 è stata annunciata presente la nuova versione del browserMicrosoft Edge (conosciuto con il nome in codice di Project Spartan). Con Windows 10 Microsoft integra varie novità, introducendo migliorie e funzionalità presenti in alcune distro. Alcuni esempi possono essere il centro notifiche, i desktop virtuali, l’affiancamento delle finestre e altro ancora.