Facebook, addio invisibilità: rimossa l’opzione per non essere ricercati

Privacy sempre più ”aleatoria” sul famoso social network: chiunque può cercarvi e trovarvi grazie al motore di ricerca interno. 

Da oggi non si potrà più usare l’impostazione “chi può cercare la tua Timeline per nome?” che consentiva agli utenti di nascondersi agli occhi degli altri utenti se vi cercavano per nome. D’ora in poi chiunque non avete mai bloccato potrà cercare il vostro nome su Facebook, scoprire che siete sul network e vedere gli elementi pubblici della vostra timeline.

facebook-utente

Arrivano brutte notizie per tutti gli utenti iscritti a Facebook, il popolare social network che risulta sempre più diffuso e utilizzato anche a livello italiano.

La notizia di oggi riguarda ancora la privacy all’interno del social network, che viene sempre più spesso messa in secondo piano da Zuckerberg & soci. In sostanza, da oggi, nessuno potrà più essere invisibile su Facebook. Grazie al motore di ricerca interno, chiunque, con una semplice ricerca, potrà trovare tutti gli iscritti a Facebook in modo facile e veloce.  

Dunque, se già in passato erano moltissime le lamentele che accusavano il social network di non proteggere adeguatamente i dati personali degli utenti, immaginate cosa accadrà oggi, dopo che Facebook ha annunciato questa novità. Infatti, se in passato gli utenti potevano “nascondersi” su Facebook, per evitare di essere trovati tramite una ricerca nell’apposita barra di ricerca, da oggi chiunque, cercando il nostro nome su Facebook, potrà trovare il nostro profilo.

In soldoni, questo significa che, se siete iscritti a Facebook, digitando il vostro nome nella barra chiunque potrà trovarvi. 

Ma come mai Facebook ha preso questa decisione contro le necessità e le preferenze degli utenti? 

Stando a quello che riporta l’azienda, l’impostazione in questione creava confusione tra gli utenti. In particolare, c’era chi cercava gli amici sapendo che hanno un profilo Facebook ma non riusciva comunque a trovarli. Una giustificazione che sembra più un’arrampicata sugli specchi a mio avviso. Probabilmente si tratta di una scelta che farà comodo a qualche investitore o alle aziende per il loro business e per fare pubblicità.

Cosa fare ora per tutelarsi?

Non ci sono molte soluzioni. A questo punto forse vi conviene migrare su altri social e cancellarvi da Facebook, visto che da oggi chiunque potrà sapere che avete un profilo su quel social network con una semplice ricerca. Ovviamente, per tutelare la propria privacy Facebookm si consiglia sempre di condividere i post pubblicati solo con le persone a cui si desidera farli leggere, usando quindi un filtro per amici e conoscenti.

Che cosa ne pensate? Facebook ha eliminato una funzione utile, che usavate, oppure ha preso una giusta decisione? 

Per ora una sola cosa è certa: essere invisibili e non rintracciabili su Facebook sembra diventare ogni giorno più difficile.

Via | CNET

RICERCHE CORRELATE:

Da adesso non puoi più nasconderti su Facebook

Facebook, non sarà più possibile occultare la ricerca in base al nome proprio

Facebook: tutti possono trovarvi, il nome non può essere più nascosto

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!