Facebook lancia hashtag come Twitter: come funzionano e come si usano [GUIDA]

Arrivano gli Hashtag su Facebook, proprio come su Twitter. Vediamo i dettagli.

A quanto pare gli sviluppatori di Facebook sono a corto di idee. Dopo aver scopiazzato qua e la da Google+ per rinnovare il social network in blu, ecco che arriva un’altra novità per Facebook, questa volta ripresa direttamente da Twitter.

Di cosa si tratta? Anche su Facebook, come avviene da sempre su Twitter, arrivano gli hashtag. Ma cosa sono? Come funzionano? A cosa servono?

Facciamo chiarezza. 

Nelle ultime ore il social network in blu ha ufficialmente annunciato l’introduzione degli “hashtag”. Per chi non lo sapesse, ricordiamo che si tratta di una novità assoluta per quanto riguarda Facebook, ma già utilizzata su altri siti social, come ad esempio TwitterInstagram e Pinterest.

Facebook, dunque, non ha inventato niente: ha solo scopiazzato dagli altri social. 

Nello specifico, per chi non lo sapesse, gli hashtag corrispondono a quelle parole (o serie di parole) precedute dal simbolo del “cancelletto” (“#”)  e vengono utilizzati per contrassegnare l’argomento di un dato post, di un messaggio o di una conversazione.

Ad esempio, se si sta parlando del campionato di calcio, e in particolare del campionato italiano, l’hashtag corrispondente potrebbe essere “#SerieA”. In questo modo gli argomenti di cui parlano le persone su Facebook potranno essere individuati, categorizzati e analizzati meglio sia dagli utenti, che dal social network e dalle aziende che vogliono investire in advertising su Facebook.

Proprio come sugli altri social, anche su Facebook gli hashtag saranno cliccabili. Ciò significa che, quando si effettua un clic su un determinato hashtag su Facebook, sarà possibile visualizzare il “feed” di ciò che le altre persone e le altre pagine stanno “scrivendo” o “postando” a proposito di un dato evento o argomento. Come abbiamo detto, in questo modo sarà veramente facilissimo capire di cosa parlano le persone, vedere i “trending topics” e studiare il comportamento degli iscritti a Facebook.

Per quanto riguarda il funzionamento degli hashtag su Facebook, ecco ciò che si può fare sul social network in blu grazie all’introduzione degli hashtag:

  • Ricerca di un hashtag specifico dalla barra di ricerca
  • Cliccare su hashtag che hanno origine su altri servizi, come ad esempio Instagram
  • Comporre messaggi e post direttamente dal feed degli hashtag e dai risultati di ricerca

Ovviamente gli utenti potranno controllare e gestire direttamente chi potrà vedere i propri post, compresi quindi anche quelli contenenti gli hashtag.

Il servizio dovrebbe essere esteso a tutti gli utenti nei prossimi giorni.

Cosa ne pensate di questa novità di Facebook? Utile o inutile? La apprezzate?

Sicuramente, a mio avviso, la funzione è più utile per le aziende e per Faebook che per gli utenti. Sarà più facile studiare il comportamento degli iscritti a Facebook e lanciare campagne pubblicitarie meglio targettizzate, basate proprio sugli argomenti di cui parlano gli utenti.

Voi cosa ne pensate?

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!