In quest’articolo: Fisco, Ecco quante tasse in più pagano gli italiani  a causa dei tagli del Governo a i comuni

Person counting cash
Person counting cash

Fisco: È la cosa più odiata dagli italiani, sono le tasse poiché quelle nostre sono tra le più alte ed opprimenti di tutta l’europa causate semplicemente da una pessima gestione da chi ci ha governato negli ultimi anni. Ma di recente grazie al governo Renzi sono arrivati anche i tagli ai comuni che hanno contribuito maggiormente ad aumentare la pressione fiscale alle stelle.

Ma secondo uno studio recenti gli italiani negli ultimi 3 anni hanno pagato dagli 881 euro a 628 euro in più all’anno dove adesso a certificarlo con numeri e dati precisi è la Corte dei Conti. I Comuni infatti hanno subito tagli per circa 8 miliardi tra il 2010 e il 2014, compensati da “aumenti molto accentuati” delle tasse locali “per conservare l’equilibrio in risposta alle severe misure correttive del governo”.

La pressione fiscale dei Comuni è aumentata di oltre il 22% nel triennio 2011-2014 e si è passati dai 505,50 euro pro capite del 2011 ai 589,4 del 2012, ai 544,6 del 2013, fino ai 618,4 dell’anno scorso. In generale, spiega la Corte, i livelli massimi di riscossione tributaria pro capite si registrano nei Comuni di fascia alta (con oltre 249.000 abitanti, i cui valori sono pari ad 881,94 euro per abitante, e quelli che vanno da 60.001 a 249.000 abitanti, con 694,69 euro per abitante) e seguono i Comuni della fascia più bassa (da 1 a 1.999 abitanti) con 628,80 euro per abitante.